×

Sei fratelli maltrattati e vittime di abusi adottati da una coppia gay in Pennsylvania

Sei fratellini maltrattati e vittime di abusi da parte della loro famiglia d’origine, sono stati adottati da una coppia omosessuale in Pennsylvania.

sei fratelli

Sei fratelli, maltrattati e vittima di abusi da parte della loro famiglia d’origine, sono stati adottati da una coppia gay in Pennsylvania, dopo aver trascorso quasi cinque anni nel sistema.

Sei fratelli maltrattati e vittime di abusi adottati da una coppia gay in Pennsylvania

Sei fratelli di età compresa tra i 7 e i 14 anni sono stati in affido per 1.640 giorni, ossia per circa quattro anni e mezzo, dopo aver subito abusi e maltrattamenti da parte della loro famiglia d’origine. Dopo il lungo calvario patito, i sei fratelli sono stati adottati tutti dalla medesima coppia.

A prendere in adozione i sei bambini, sono stati Steve e Rob Anderson-McLean, una coppia omosessuale che vive in Pennsylvania.

Nella giornata del 23 maggio 2019, infatti, i due uomini sono diventati a tutti gli effetti i genitori di Carlos, 14 anni; Guadalupe; 13 anni; Maria, 12 anni; Selena, 10 anni; Nasa, 9 anni; e Max, 7 anni.

Nel ricordare il momento in cui i sei piccoli sono stati adottati durante un’intervista rilasciata a Good Morning America, Steve Anderson-McLean ha raccontato: “l giudice ha chiesto: ‘Capite che da ora in poi sono vostri figli? Sono vostri tanto quanto i vostri figli biologici.’ Ovviamente lo sapevamo, ma quando ho alzato lo sguardo e ho visto tutti quegli occhi, è stato molto emozionante.

Non avremmo mai immaginato di essere abbastanza fortunati da averne sei”.

Il primo incontro, la convivenza, l’adozione

La relazione tra Steve e Rob Anderson-McLean dura da circa due decenni e i due uomini hanno già cresciuto due figli: Parker, 25 anni, e Noah, 21 anni, nati da un precedente matrimonio.

Con il trascorrere del tempo, tuttavia, la coppia sentiva che il proprio ruolo genitoriale non si era ancora esaurito e hanno deciso di adottare.

Quando hanno scoperto dei sei fratelli su un sito web, che inevitabilmente sarebbero stati separati al momento dell’adozione, Steve Anderson McLean ha dichiarato: “Ci ha spezzato il cuore e ce ne siamo innamorati all’istante”.

Per questo motivo, hanno deciso di tentare di adottare i sei bambini che da quasi cinque anni vivevano nel sistema.

Il primo incontro tra i sei fratelli e la coppia è avvenuto a giugno 2018 e i piccoli si sono trasferiti a casa di Steve e Rob Anderson-McLean dopo circa un mese.

A questo proposito, Steve ha rivelato: “Dopo la prima settimana ci chiedevano se potevano rimanere per sempre. Li abbiamo portati al parco, allo zoo. Era tutto nuovo per loro. Divertirsi era una novità – e ha aggiunto –. Sono stati delusi dagli adulti così tante volte nella loro vita e non credevano che non sarebbe successo di nuovo”.

Contents.media
Ultima ora