×

Sei psicopatico se ti piacciono queste canzoni: lo rivela uno studio

Che musica ascolti? Hai due canzoni preferite che ascolti spesso? Occhio perchè in base alle canzoni che ascolti potresti essere uno psicopatico.

default featured image 3 1200x900 768x576

Psicopatico o no

Nuova scoperta di una ricerca scientifica svolta da alcuni ricercatori. Se amate tanto due canzoni potreste essere degli psicopatici. Un gruppo di 200 persone è stato esaminato dai ricercatori della New York University. La musica che noi costantemente ascoltiamo e che amiamo di più può essere un importante indicatore per la nostra salute mentale.

Le persone che volontariamente hanno ascoltato i brani ne hanno sentiti 260 diversi. Da questo ne è emerso che chi ha disturbi psichici ama soprattutto la musica R&B ed Hip Hop. In particolare Eminem con “Lose Yourself” e i Blackstreet con “No Diggity”. Questi risultati ancora sono preliminari in quanto questo studio è appena cominciato. I risultati ad oggi raggiunti sono molto interessanti ed a breve inizierà una nuova ricerca. Verranno coinvolte molte più persone e per di più con diversi problemi psichici.

Situazione meno allarmante per chi ama un altro tipo di musica. Avete scarse possibilità di diventare psicopatici se ascoltate Sia, Guetta, The Knack. In questo caso risultate delle persone piuttosto equilibrate.

Sei psicopatico se ti piacciono queste canzoni: lo rivela uno studio

Normalmente siamo abituati a pensare che gli psicopatici siano armati coltello e facciano i serial killer. Non è così invece la realtà è molto diversa da questo. Lo ha svelato Pascal Wallisch che sta guidando gli studiosi. “Gli psicopatici sono delle persone apparentemente normali che lavorano tranquillamente accanto a noi”. Queste le sue parole. Si possono trovare in mezzo alla folla o alla cassa di un supermercato. Il progetto andrà avanti ed è molto importante.

Si pensa che in futuro si riesca ad identificare le malattie mentali esaminando la musica che uno ascolta. Potrebbe essere utili per fare delle diagnosi precoci e così aiutare le persone in anticipo. Certo che Eminem ed i Blackstreet non saranno felici di sapere di essere molto amati dagli psicopatici.

Ti emozioni sei speciale

Se invece quando ascolti una canzone ti emozioni allora sei speciale. L’indagine è stata svolta su 200 persone e queste hanno inizialmente compilato un questionario. Ne sono stati selezionati 20 di cui 10 con emozioni e 10 no. Ognuno di loro ha ascoltato il brano preferito e contestualmente venivano sottoposti a Imaging cerebrale con tensore di diffusione. Questo particolare esame di risonanza magnetica verifica le connessioni fra le varie aree del cervello. Le persone che ascoltando il brano avevano la pelle d’oca avevano più fibre nervose che collegavano la corteccia uditiva a quella insulare ed anteriore ed alla corteccia prefrontale mediale. Questa connettività celebrale provoca in alcuni soggetti una risposta emotiva più forte. Non si sa se queste persone abbiano più fibre celebrali naturalmente o se questa capacità è appresa nel tempo. Tutto quello che hanno potuto dire è che questa differenza può spiegare il comportamento differente ascoltando il brano. Chi si emoziona ascoltando un brano non è un sentimentalista ma bensì una persona speciale.

Contents.media
Ultima ora