×

Selvaggia Lucarelli su Insinna: ‘E’ stata un’infamata’

A intervenire in difesa di Flavio Insinna e dei fuorionda di Striscia, ecco la voce di Selvaggia Lucarelli che definisce il tutto una infamata.

default featured image 3 1200x900 768x576

Sulla querelle che vede protagonista Flavio Insinna con la trasmissione Affari tuoi e Striscia la notizia, per via di alcuni fuorionda pronunciati dal conduttore, è intervenuta in sua difesa Selvaggia Lucarelli. Selvaggia Lucarelli, nota blogger, prende la parola affermando che il comportamento di Striscia è stata una infamata nei confronti di Insinna.

La Lucarelli commenta quanto successo in un lungo post sulla sua pagina Facebook.

“Parliamo di Flavio Insinna e di quello che è accaduto ieri a Striscia la notizia, perché oggi gli Affari suoi sono un po’ sulla bocca di tutti”. Sono queste le parole con cui la Lucarelli comincia il suo post difendendo Insinna dalla gogna mediatica a cui è sottoposto grazie ai fuorionda di Striscia. I commenti raccolti nei fuorionda sono davvero poco lusinghieri nei confronti dei concorrenti che vengono insultati dallo stesso conduttore.

flavio-insinna-e-il-fuorionda-8-902546

Il post della Lucarelli sulla sua pagina di Facebook

“Ricci ha mandato in onda l’audio di uno sfogo di Insinna durante una riunione con gli autori di Affari tuoi.

Lo sfogo era stato registrato da qualche presente di nascosto e poi mandato a Striscia che con lui ha delle vecchie ruggini. (ricordate Staffelli che gli consegna il tapiro e Insinna che gli chiede come mai non lo danno a Greggio che ha evaso il fisco?). In questo audio si sente Insinna che urla lamentandosi soprattutto del casting dei concorrenti di Affari tuoi (…). Tra l’altro, pare che questa sera Striscia manderà in onda il resto, quindi suppongo che Insinna abbia già prenotato un volo per Sidney”.

Nel suo post, fa poi una netta distinzione tra Insinna, considerato infame e chi ha registrato i file audio. “Insomma io non so chi sia l’infame, ma sia ben chiaro che se pensava di buttare Insinna nel pozzo, è con l’acqua alla gola pure lui. E lo beccheranno (…) Poi c’è il contenuto, quello che ha detto Insinna. Il fatto che strida con la sua immagine di bonaccione, di amicone, di conduttore amico della gente. E’ difficile dimenticarsi del contenuto in virtù del fatto che gli sia stata fatta un’infamata. Sarebbe giusto, probabilmente, ma ormai quelle parole le abbiamo sentite e devo dire la verità, un po’ mi dispiace”.

Parla poi di come ci comporteremmo se registrassero quello che avviene in casa di ognuno di noi. “Se registrassero la maggior parte di noi in casa, probabilmente usciremmo più ammaccati di Insinna. Fuori casa però, soprattutto in un luogo di lavoro, io francamente le cose che ha detto Insinna non le direi. (…) Il passaggio “colpiscila al basso ventre” per alludere al fatto che dovesse essere più “televisiva” e “La merce la lavoro io” quando la merce a cui fa riferimento sono delle persone che vanno lì a giocare, beh, è oggettivamente pessimo”.

Racconta che Insinna, dopo questo, sicuramente non ha una buona nomea. Tanti penseranno sia un cinico, nel lavoro e questo sicuramente non lo aiuterà, secondo la blogger. Si scusa con Insinna per quanto successo.

La blogger parla poi di chi ha mandato i file audio. A questa persona non ha nessuna intenzione di chiedere scusa. Reputa il suo atteggiamento sbagliato e spera che un po’ della gogna mediatica che sta subendo Insinna la subisca anche lui.

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Simona Bernini

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora