×

Seminario di fotografia di Luigi Gariglio

default featured image 3 1200x900 768x576

13 Luigi Gariglio Naomi  235x300

Luigi Gariglio terrà il giorno 11 Aprile 2011, dalle ore 10 e 30 alle ore 12 e 30, un seminario sulla Fotografia, percorrendo nuovi sentieri della comunicazione visiva, comparando vecchi e nuovi media.

Interverranno:
Nicola Costantino Magnifico Rettore del Politecnico di Bari
Nicola Martinelli Pro Rettore del Politecnico di Bari
Dino Borri docente di Ingegneria del Territorio del Politecnico di Bari
Pio Meledandri Direttore del Museo della fotografia del Politecnico di Bari

FOTOGRAFIA 2.0

Nella prima parte del seminario L. Gariglio affronterà le questioni teoriche riguardanti le nuove pratiche fotografiche contemporanee (artistiche, professionali, amatoriali) nel contesto del cosiddetto web 2.0.
Nella seconda parte verranno presentati due progetti fotografici “partecipati”.

Proietterà alcune slides relative alle sue ricerche.

Il titolo scelto per l’evento vuole riprendere l’espressione web 2.0, che è un termine utilizzato per indicare genericamente uno stato dell’attuale evoluzione di Internet (e in particolare del World Wide Web) rispetto a quello precedente, web 1.0.
Oggi si tende a indicare come web 2.0 l’insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente (blog, forum, chat, sistemi quali Wikipedia, Youtube, Facebook, Myspace, Twitter, Gmail, Wordpress, Tripadvisor ecc.) molto frequentati dagli utenti di internet di tutto il mondo, in particolare della popolazione giovanile.

Come ha spiegato McLuhan (1911-1980) i “vecchi media” non vengono necessariamente resi obsoleti perché ciò può portare al contrario a rinnovarli e a ridefinirne le funzioni.
Bisognerebbe piuttosto chiedersi se la produzione delle immagini fisse conservi ancora, nell’era digitale, la stessa specificità e gli stessi valori di senso che aveva prima.

Nella seconda parte del seminario, il Fotografo torinese proietterà alcune immagini relative ai suoi due Progetti:
1) Portraits in Prisons, che “si caratterizza per una struttura narrativa rigorosa, sintetica, essenziale: assente ogni traccia di racconto reportagistico, ogni intento di cogliere o descrivere gesti o accadimenti, l’analisi è volta solo a due elementi: il volto/corpo umano in quanto tali e gli spazi/gli oggetti del carcere. Il ritratto del detenuto è solo il ritratto di un uomo o di una donna, senza cenno all’ambiente in cui vive; lo spazio della cella, l’architettura, gli oggetti si incaricano di parlare silenziosamente del carcere. Il metodo rimanda a quello adottato da Paul Strand in Un paese, che propone ritratti frontali di contadini da un lato, attrezzi di lavoro dall’altro, e rari paesaggi“ (di Roberta Valtorta).
2) 2 a.m., realizzato in Finlandia tra il 2006 e il 2007. In questo lavoro “la parola è invece testimonianza, vero e proprio racconto, elemento di raccordo tra ritratto e ritratto, tra passato e presente. Il ricorso al testo scritto fa parte di un rapporto con le persone volto alla ricostruzione della loro identità familiare e professionale: in questo Gariglio agisce non solo come fotografo ma anche come il sociologo che egli, per formazione, è!” (di Roberta Valtorta).

Luigi Gariglio è docente di Sociologia Visuale all’Università di Torino. Inoltre collabora con l’Accademia NABA di Milano e lo IED di Torino. Le opere di Luigi Gariglio sono state esposte in numerosi istituti italiani e stranieri, tra cui la National Portrait Gallery di Londra, il MUVIM di Valencia, il Museo Stedelijk di Amsterdam ed il Kunsthalle di Vienna.
E’ autore di molte mostre personali e di diverse pubblicazioni e studi.
In particolare riportiamo cinque volumi che maggiormente hanno caratterizzato la sua ricerca visuale in questi anni.
1. Facce da straniero. 30 anni di fotografia e giornalismo sull’immigrazione in Italia (Bruno Mondadori, 2010) [opera disponibile solo in italiano].
2. L. Gariglio (2008) (Ed. Kimmo Lehtonen) 2 a.m. A family business society, Finnish Museum of Photography, Helsinki (Fin) e Museo di fotografia contemporanea, Cinisello, Milano .
3. L. Gariglio (2007) (Eds. Hripsimé Visser, Bas Vroege) Portraits in prisons (Ritratti in Prigione) De Verbeelding Amsterdam, (NL), Contrasto, Roma
4. L. Gariglio (2005) (Ed. Alessandra Mauro) Miss Italia, Contrasto, Roma (I).
5. L. Gariglio (2004) (Ed. Filippo Maggia) Aerospace gallery, Baldini, Castoldi e Dalai Editore, Milano.

Aula Magna
Politecnico
Il seminario è aperto a chiunque voglia partecipare.

Luigi Gariglio LJ 2011 202x300

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora