Senato: revocato il vitalizio parlamentare a Giuseppe Ciarrapico
Senato: revocato il vitalizio parlamentare a Giuseppe Ciarrapico
News

Senato: revocato il vitalizio parlamentare a Giuseppe Ciarrapico

Dal primo agosto del 2015 il Consiglio di presidenza del Senato ha revocato il diritto al percepimento del vitalizio per l’ex parlamentare Giuseppe Ciarrapico.

Il provvedimento del consiglio di presidenza si basa su una delibera adottata da Camera e Senato in cui si prevede il giro di vite per i vitalizi e le pensioni degli ex parlamentari che hanno riportato condanne a più di due anni di reclusione per reati di particolare gravità elencati nella delibera.

Tra i reati per i quali è prevista la revoca del vitalizio si annoverano quelli per mafia, terrorismo o contro la pubblica amministrazione, oppure reati comuni per i quali è prevista una pena non inferiore nel massimo a sei anni.

Giuseppe Ciarrapico, noto anche per essere stato presidente della A.S. Roma risulta condannato in via definitiva a tre anni di reclusione per il reato di truffa, per aver ottenuto indebitamente dal dipartimento per l’editoria della Presidenza del Consiglio la somma di 20 milioni di euro a titolo di sovvenzione.

Fino a luglio 2015, avrebbe percepito un vitalizio di 2 mila euro annui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche