SEO&Love 2018: l'intervista ad Alina Iordache
SEO&Love 2018: l’intervista ad Alina Iordache
Scienza & Tecnologia

SEO&Love 2018: l’intervista ad Alina Iordache

Alina Iordache

Alina Iordache è una new entry al SEO&Love: ecco di cosa si occupa nella vita e cosa racconterà durante la manifestazione italiana.

La nuova edizione del SEO&Love alle porte. Tra i protagonisti del 2018 ci sarà anche Alina Iordache, che per la prima volta salirà sul palco del Teatro Nuovo di Verona. Ecco cosa ci ha raccontato.

L’intervista ad Alina Iordache

alina iordacheSono un membro del team di marketing di SEMrush e rappresento l’azienda in eventi chiave, offline e online, come speaker, integrando nelle mie presentazioni le ultime tendenze di marketing, intuizioni pratiche e applicabili per la fidelizzazione del cliente, l’attaccamento emotivo al brand e la conquista di quote di mercato.

Quando sono entrata a far parte dell’azienda nel 2017 ho portato un’approfondita conoscenza sulla leadership, le strategie di crescita del business, l’ottimizzazione dei processi e un eccellente approccio commerciale alla creazione di tattiche che sbloccano le entrate, ecco perché le mie presentazioni sono orientate al business e sono estremamente pratiche.

Da allora ho imparato molto sul marketing digitale e quale posto migliore per crescere come professionista che SEMrush.

Devo dire che mi sento molto fortunata a far parte di un’azienda in così rapida crescita. Inoltre, ho avuto l’opportunità di incontrare straordinari esperti del settore in occasione di grandi eventi in Italia, Francia, Olanda, Repubblica Ceca, solo per citarne alcuni.

3 keyword che descrivono il tuo lavoro?

Se dovessi definire la mia attività in 3 semplici parole, queste sarebbero: educativo, stimolante ed emotivamente coinvolgente, molto dinamico.

  1. Educativo perché c’è un apprendimento costante, che oltretutto è duplice. Da una parte, in qualità di Corporate Speaker presso SEMrush, ho la possibilità di imparare ogni giorno perché ho accesso a dati accurati in tempo reale e a ottime ricerche nel campo del marketing; dall’altra posso condividere questa conoscenza e collaborare ulteriormente con esperti del settore in tutto il mondo. Credo che l’apprendimento sia il fondamento della crescita ed è per questo che una costante auto-educazione è indispensabile per avere successo.
  2. Stimolante ed emotivamente coinvolgente perché il mondo degli affari ha bisogno di un tocco umano. Se parliamo di leadership, di crescita aziendale o di marketing digitale al centro di tutto vi sono sempre delle relazioni forti. Si sta costruendo una relazione a lungo termine tra brand e consumatori basata su fiducia, condivisione di valori e una forte connessione emotiva. Sono una grande fan delle teorie sull’intelligenza emotiva e credo fermamente che essere in grado di capire noi stessi e gestire le nostre emozioni ci dia la possibilità di capire e comunicare meglio con gli altri. Le guide dell’intelligenza emotiva danno un senso di fiducia e di scopo, così come i marchi quando sono in grado di connettersi con i loro consumatori a un livello emotivo più profondo.
  3. Dinamico perché è un settore in rapida crescita che cambia ogni giorno e devi tenere il ritmo. Quando ripenso al 2007, quando mi sono laureata al Master in Marketing e Comunicazione aziendale, penso a quanto sono cambiati i consumatori e le loro esigenze, insieme alle strategie di marketing nel loro sforzo di tenere il passo, e mi rendo conto di quanto sia dinamico il mondo del business e quanto dovremmo essere affamati ogni giorno di capire, provare e connetterci meglio con i nostri clienti.

Quali saranno i trend 2018 sul marketing digitale?

Credo che il 2018 porterà un cambiamento nella missione delle aziende, nella comprensione dei clienti e nell’engagement. Le organizzazioni, nel loro intento di connettersi meglio con i loro consumatori, cercheranno di capire il loro target in base a quelle che possono essere le ragioni interne, l’attaccamento emotivo e gli intenti del consumatore. I contenuti diventeranno più personalizzati, così come la comunicazione sui social media e il livello dell’interazione. Riconosceremo un aumento della sensibilità del brand attraverso storie che entusiasmano, integrando tradizioni e identità reali.

I tuoi prossimi progetti?

Nel 2018 mi concentrerò soprattutto su presentazioni formative focalizzate sulle strategie di creazione di contenuti personalizzati, social media engagement e strategie di e-commerce che influenzano le decisioni di acquisto, utilizzando i recenti dati e studi di marketing di SEMrush.

Prenderò parte a numerosi grandi eventi in vari paesi come Francia, Belgio, Turchia, Regno Unito, solo per citarne alcuni, tra cui SEO & Love a Verona e svilupperò un modulo di formazione online insieme a una serie di workshop dedicati alle PMI su come creare potenti strategie che aumentano l’efficacia sul mercato.

3 keyword che definiscano l’evento SEO&Love?

Sarà la mia prima volta a SEO & LOVE e sono sicura che sarà un’esperienza straordinaria. Secondo le recensioni degli esperti sarà un grande evento, da non perdere per la sua unicità e capacità di riunire i migliori esperti del settore digitale.

L’ho già visto dalla bella comunicazione che ho avuto con Salvatore e il team di SEO & Love, tutti sono incredibilmente proattivi e organizzati.

Quindi, alla luce di quanto sopra, le mie 3 parole chiave per SEO & Love sono: unicità, stile e pizza, perché non vedo l’ora di una vera pizza italiana.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche