Sequestrata in casa - Notizie.it
Sequestrata in casa
Genova

Sequestrata in casa

nullUn gesto semplice, ma carico di violenza. L’inizio di un incubo per una pensionata genovese di 81 anni, sequestrata per due ore da un ladro che voleva svaligiare il suo appartamento. Per entrare in casa, nella centralissima via Assarotti, si è spacciato per un idraulico. «Ho sentito la serratura che si bloccava e ho capito che mi aveva chiuso lì dentro per poter agire indisturbato – dice la vittima, Anna S. – Ho avuto paura e ho iniziato a gridare mentre quello mi svaligiava la casa come se niente fosse, senza fare alcun rumore». Un silenzio assordante. Nessuno, l’altro ieri mattina, ha sentito le urla disperate della vittima: nè il portinaio del palazzo nè il vicino che abita al piano superiore. La donna è stata liberata solo dopo 120 terribili minuti grazie all’intervento di un conoscente, Paolo R., 55 anni, che spesso passa a trovarla per farle un po’ di compagnia.
Lo fa quasi ogni mattina.

«Quando sono arrivato – dice l’uomo – credevo che Anna si fosse chiusa dentro accidentalmente. E invece no. Quello che è successo è di una gravità assoluta».
Una truffa con sequestro di persona. Una storia inquietante su cui lavorano gli investigatori della polizia. Un’esperienza allucinante per chiunque: uno sconosciuto che si trasforma in aguzzino, la paura, la solitudine, l’attesa di un aiuto. Se la pensionata, che vive da sola, non avesse ricevuto la visita del conoscente, la vicenda avrebbe avuto conseguenze anche più gravi. Il valore del bottino recuperato dal bandito, una borsetta contenente 2 mila euro, un telefonino, un carnet di assegni, carte di credito, e anche uno scrigno dell’Ottocento pieno di gioielli, è di seimila euro circa.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora