×
Home > Cronaca > Sequestrati beni a imprenditore per 19 mln, operava nel settore alimentare
28/07/2017 | di Ilaria Ferrario

Sequestrati beni a imprenditore per 19 mln, operava nel settore alimentare

Sono stati sequestrati beni pari a 19 milioni di euro all'imprenditore Giuseppe Chirico. L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza, guidata dalla Dda.

imprenditore

I finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria, sotto le direttive del Dda, hanno sequestrato beni pari alla cifra di 19 milioni di euro all’imprenditore Giuseppe Chirico.

Il caso dell’imprenditore Giuseppe Chirico: era già stato arrestato lo scorso anno

L’uomo opera nel settore della grande distribuzione alimentare e già a Maggio 2016 era stato arrestato durante l’operazione “Fata Morgana”. Dall’operazione era emersa una rete di relazioni strutturata in maniera tale da riuscire a gestire potere di indirizzo delle principali attività economiche di Reggio Calabria. In totale erano state arrestate 9 persone, di cui l’imprenditore, per associazione mafiosa, estorsione, turbativa d’asta e trasferimento fraudolento di valori.

Il sistema costruito dall’imprenditore Giuseppe Chirico esercitava una grande influenza sulla pubblica amministrazione e la politica. Coinvolto nella vicenda e al centro del sistema vi sarebbe stato anche l’ex parlamentare Psdi Paolo Romeo, il quale era già stato condannato con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e arrestato insieme a Chirico e ad altre cinque persone.

Stando a quanto emerso dalla indagini condotte dal Gruppo della Guardia di finanza, sfruttando il ruolo di Giuseppe Chirico, anche la ‘ndrangheta sarebbe riuscita ad inserirsi ed infiltrarsi nel mercato della grande distribuzione dei prodotti alimentari.

Tra i beni sequestrati la Soral – Societa’ reggina alimentari di Chirico Giuseppe e c. S.a.s., che gestisce vari ipermercati, il compendio aziendale costituito da capitale sociale, partecipazioni, 3 unita’ locali, 25 immobili, 3 automezzi, conti correnti, libretti di deposito al portatore o nominativi, contratti di acquisto di titoli di Stato, azioni, obbligazioni, certificati di deposito, assicurazioni, un terreno, un’autovettura, polizze assicurative, fondi comuni di investimento, depositi titoli del valore complessivo di 671.738,48 euro intestati all’imprenditore Chirico e ai suoi familiari.

Aggiornamento sulla vicenda e sulle indagini della Guardia di Finanza seguiranno nelle prossime ore.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche