Serie A: ecco le probabili formazioni di questa 32° Giornata§
Serie A: ecco le probabili formazioni di questa 32° Giornata
Calcio

Serie A: ecco le probabili formazioni di questa 32° Giornata

Serie A: ecco le probabili formazioni di questa 32° Giornata
Serie A: ecco le probabili formazioni di questa 32° Giornata

32° Giornata di serie A alla vigilia di Pasqua. In programma: due derby e molti incroci in grado di modificare gli obiettivi di questo finale di Campionato.

In occasione della Pasqua, le partite di Serie A 2016/2017 si giocheranno tutte nel giorno della vigilia, sabato 15 aprile. Il primo anticipo in calendario è il derby di ritorno Inter-Milan, anche uno scontro diretto per conquistare un posto nella prossima Europa League.

La lotta per la conquista dello scudetto è sempre aperta. Almeno sulla carta. Ma la Juventus è capolista con 77 punti ed è ampiamente favorita. Solo la Champions può distrarla, dopo il 3-0 allo Stadium contro il Barcellona e una semifinale sempre più vicina. L’unica squadra che può impensierire i bianconeri è la Roma, a 71 punti. Il Napoli, a 67 punti, insegue il secondo posto, nel tentativo di scongiurare i preliminari di Champions. L’Inter con due sconfitte e poi la Lazio battuta in casa dal Napoli, invece, hanno ormai perso le speranze di acchiappare la zona Champions. Lazio (60), Atalanta (59), Milan (57), Inter (55) e Fiorentina (52) sono in lotta per il quarto e quinto posto che vale l’Europa League.

Per la zona retrocessione, infine, sembrano ormai prossime alla condanna Pescara (14) e Palermo (15). Con la vittoria casalinga a sorpresa del Crotone (20) sull’Inter, invece, i calabresi si sono portati a -3 dalla zona salvezza (Empoli 23).

INTER-MILAN h 12:30

Sarà un derby tutto cinese, quello tra Inter e Milan.

Il match potrebbe essere decisivo per il sesto posto. L’unico dubbio per Stefano Pioli è Gagliardini, che potrebbe essere sostituito con Medel in mediana o uno tra Brozovic e Joao Mario. Brutte notizie, invece, per Vincenzo Montella. Il tecnico rossonero, oltre ad Abate, Bertolacci, Bonaventura e Montolivo, non potrà contare sullo squalificato Pasalic, che dovrebbe sostituire con Mati Fernandez. Solo all’ultimo, scioglierà il riserbo sul ballottaggio, in difesa, tra Calabria e Vangioni e tra Zapata e Paletta.

Inter (4-2-3-1)
Handanovic
D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi
Kondogbia, Gagliardini
Candreva, Banega, Perisic
Icardi

Milan (4-3-3)
Donnarumma
Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio
Kucka, Sosa, Mati Fernandez
Suso, Bacca, Deulofeu.

CAGLIARI-CHIEVO VERONA h 15:00

L’unica partita senza veri obiettivi. Lo squalificato Pisacane si aggiunge ai già lungodegenti Barella, Dessena e Melchiorri. Il tecnico Massimo Rastelli dovrebbe sostituire Barella con Capuano, confermando ancora Rafael in porta. Non ci saranno, invece, Gamberini, Rigoni e Sardo.

Probabilmente sarà in panchina anche Inglese. Rolando Maran dovrebbe confermare la formazione dell’ultimo turno.

Cagliari (4-3-1-2)
Rafael
Isla, Bruno Alves, Capuano, Murru
Padoin, Tachtsidis, Ionita
Joao Pedro
Borriello, Sau

Chievo (4-3-1-2)
Seculin
Cacciatore, Dainelli, Spolli, Gobbi
Castro, Radovanovic, Hetemaj
Birsa
Pellissier, Meggiorini

FIORENTINA-EMPOLI h 15:00

La Fiorentina ha tutte le intenzioni di tagliare le gambe all’Empoli, in questo derby tutto toscano. Qualche dubbio per Paulo Sousa, il quale non potrà contare su Vecino. Sarebbe, invece, propenso a schierare Babacar e Kalinic sin dal primo minuto. Rientranti: Gonzalo Rodriguez e Bernardeschi. Ancora panchina, invece, per Chiesa. Sempre out Cosic per Giovanni Martusciello, che dovrà svelare chi sceglierà tra Buchel e Dioussè in mediana e tra Maccarone, Marilungo, Pucciarelli e Thiam in attacco.

Fiorentina (3-4-1-2)
Tatarusanu
Sanchez, Gonzalo Rodriguez, Astori
Tello, Borja Valero, Badelj, Milic
Bernardeschi
Babacar, Kalinic

Empoli (4-3-1-2)
Skorupski
Laurini, Bellusci, Barba, Pasqual
Krunic, Buchel, Croce
El Kaddouri
Marilungo, Thiam

GENOA-LAZIO ore 15:00

Si gioca l’onore, il Genoa, contro una Lazio a caccia d’Europa.

Ritorno senza Cofie, Perin, Pinilla e Taarabt per Ivan Juric, che punterà su Miguel Veloso in mediana e su Palladino in attacco. Arrivano i rinforzi, invece, per Simone Inzaghi. Il tecnico ritroverà in difesa sia Basta che De Vrij e Hoedt. Ancora qualche dubbio in porta tra Marchetti o Strakosha. Buone probabilità, infine, per Biglia in mediana e Lulic in attacco.

Genoa (3-5-2)
Lamanna
Izzo, Burdisso, Munoz
Lazovic, Rigoni, Miguel Veloso, Hiljemark, Laxalt
Simeone, Palladino

Lazio (4-3-3)
Strakosha
Basta, De Vrij, Hoedt, Radu
Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic
Felipe Anderson, Immobile, Lulic

PALERMO-BOLOGNA h 15:00

Il Palermo deve assolutamente vincere, per credere nella salvezza. Diego Bortoluzzi non avrà a disposizione Embalo, Fulignati, Rajkovic e lo squalificato Gonzalez. Dovrebbe, invece, schierare Posavec a porta nonché Cionek in difesa. Non ci saranno, invece, Verdi e Helander per Roberto Donadoni. Il tecnico darà una chance a Di Francesco in attacco, mentre al centrocampo dovrà sciegliere tra Donsah, Nagy, Pulgar, Taider e Viviani per due posti.

Palermo (3-4-1-2)
Posavec
Cionek, Goldaniga, Andelkovic
Rispoli, Chochev, Gazzi, Pezzella
Bruno Henrique
Diamanti, Nestorovski

Bologna (4-3-3)
Mirante
Torosidis, Gastaldello, Maietta, Masina
Dzemaili, Pulgar, Nagy
Di Francesco, Destro, Krejci

PESCARA-JUVENTUS h 15:00

Un testa coda.

Ecco come si presenta la sfida tra Pescara e Juventus. Da una parte, Zdenek Zeman conferma la squadra delle ultime settimane, tranne per Cerri, in attacco. Dovrà fare a meno anche dello squalificato Bovo, sostituito da Coda, oltre a Bahebeck, Gilardino, Pepe, Stendardo e Vitturini. Continuerà, invece, il turnover Massimiliano Allegri che dovrebbe schierare Asamoah, Barzagli e Rugani in difesa, Rincon e Marchisio in mediana, Lemina e Sturaro sulla trequarti. Squalificato Bonucci e indisponibile Pjaca.

Pescara (4-3-3)
Fiorillo
Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi
Coulibaly, Muntari, Memushaj
Benali, Cerri, Caprari

Juventus (4-2-3-1)
Buffon
Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah
Rincon, Marchisio
Lemina, Dybala, Sturaro
Higuain

ROMA-ATALANTA h 15:00

La Roma vuole rompere le uova nel paniere all’Atalanta. Squadra confermata in toto per Luciano Spalletti, che non avrà Florenzi. Assente Gomez per Gian Piero Gasperini che, invece, dovrebbe schierare Mounier.

Roma (3-4-2-1)
Szczesny
Rudiger, Fazio, Manolas
Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson
Nainggolan, Salah
Dzeko

Atalanta (3-5-2)
Berisha
Masiello, Caldara, Toloi
Conti, Kessie, Freuler, Kurtic, Spinazzola
Mounier, Petagna

TORINO-CROTONE h 15:00

Il Crotone vuole continuare a sognare.

Indisponibili Acquah, Castan, Iturbe, Molinaro e Obi per Sinisa Mihajlovic, che schiererà la formazione titolare. Squadra che vince, invece, non si cambia per Davide Nicola che avrà l’intera rosa a sua disposizione.

Torino (4-3-3)
Hart
Zappacosta, Rossettini, Moretti, Barreca
Benassi, Lukic, Baselli
Iago, Belotti, Ljajic

Crotone (4-4-2)
Cordaz
Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella
Rohden, Crisetig, Barberis, Stoian
Falcinelli, Trotta

SASSUOLO-SAMPDORIA h 18:00

Qualche dubbio per Eusebio Di Francesco, il quale dovrebbe sostituire Berardi, Biondini, Defrel, Gazzola e Magnanelli con Ragusa, due tra Cannavaro, Dell’Orco e Peluso e uno tra Aquilani e Sensi. Infortunati Sala e Muriel, per Marco Giampaolo, che ritrova Bereszynski in difesa. Dodò si gioca il posto con Regini. Due a scelta, invece, tra Bruno Fernandes, Linetty, Praet e Ricky Alvarez.

Sassuolo (4-3-3)
Consigli
Lirola, Acerbi, Cannavaro, Dell’Orco
Pellegrini, Sensi, Duncan
Politano, Matri, Ragusa

Sampdoria (4-3-1-2)
Viviano
Bereszynski, Skriniar, Silvestre, Dodò
Barreto, Torreira, Praet
Bruno Fernandes
Schick, Quagliarella

NAPOLI-UDINESE h 20:45

Il Napoli vuole tenere il passo contro l’Udinese.

Soliti lungodegenti Tonelli e Giaccherini, per Maurizio Sarri. Il tecnico ritroverà Ghoulam in difesa e dovrebbe confermare Allan e Jorginho invece di Diawara, Rog e Zielinski. Tornerà dalla squalifica Jantko per Gigi Delneri, che non potrà purtroppo contare su Faraoni, Fofana e Gnoukouri. Dovrebbe, invece, recuperare Karnezis e Samir.

Napoli (4-3-3)
Reina
Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam
Allan, Jorginho, Hamsik
Callejon, Mertens, Insigne

Udinese (4-3-3)
Karnezis
Widmer, Danilo, Felipe, Samir
Badu, Hallfredsson, Jankto
De Paul, Zapata, Thereau

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche