Serie B: il Toro non vince più. Albinoleffe imbattuto (0-0) - Notizie.it
Serie B: il Toro non vince più. Albinoleffe imbattuto (0-0)
Calcio

Serie B: il Toro non vince più. Albinoleffe imbattuto (0-0)

Due sole vittorie nelle ultime sette partite, la fuga annullata ed una strana sensazione di prevedibilità e stanchezza. Il Torino non bagna con un successo la prima partita del 2012 facendosi bloccare all’Olimpico da un Albinoleffe attento ed ordinato, ma forse troppo rinunciatario. Ventura si fa pensieroso: la squadra denuncia le ormai consuete difficoltà in fase di costruzione del gioco, Bianchi sta diventando un problema, pure la condizione atletica non è esaltante ed attenzione al nervosismo di Ogbonna e compagni (il Toro infatti ha chiuso in nove uomini). Ricetta semplice ma efficace quella dell’Albino: la squadra di Fortunato difende di fatto con cinque giocatori grazie al costante ripiegamento di Hetemaj al fianco di Lebran e Bergamelli e blocca le fasce grazie all’intraprendenza di Foglio e Cristiano che costringono Verdi e soprattutto Stevanovic a preoccuparsi anche della fase difensiva.

Il resto è farina del sacco granata: si vede infatti la solita manovra lenta e prevedibile, il pallone non frulla per usare il gergo venturiano e le due punte fanno troppo poco movimento.

Il primo pericolo allora è di marca seriana appena la squadra capisce che si può osare di più: al 38’ Cocco si presenta solo davanti a Morello, approfittando della solita distrazione di Glik, ma il vice-Coppola si salva in uscita col corpo. Non è casuale allora che la migliore occasione per il Torino giunga sulla conseguente azione di rimessa, l’unica volta in cui l’Albino si farà trovare scoperto: Verdi fila verso la porta su assist di Antenucci ma Hetemaj lo stende un passo prima dell’ingresso in area. Parisi non sfrutterà la punizione. La tattica aggressiva dell’Albinoleffe però si ritorce contro Fortunato al 43’ quando Girasole, già ammonito, commette un fallo inutile ed ingenuo su Verdi, meritandosi una severa ma non troppo espulsione.

Ma la partita non gira come ci si aspetterebbe perché Fortunato non fa cambi rimodellando la squadra con una semplice mossa, l’avanzamento di Hetemaj per un classico 4-4-1 e perché il Toro al 55’ prima colpisce il palo con Antenucci (il migliore dei suoi) ma sul capovolgimento di fronte si fa trovare ingenuamente scoperto, lasciando Iori all’uno contro uno su azione di rimessa con Foglio.

Il regista atterra l’ala al limite dell’area e si guadagna a sua volta il cartellino rosso. Eppure l’Albinoleffe smette pericolosamente di giocar ed allora l’ultima mezz’ora è un monologo del Toro, ma quasi del tutto privo di emozioni: pressione costante ma pochi pericoli, eccetto un diagonale sul fondo di Antenucci, un cross di Parisi non sfruttato da un Bianchi impacciato ed un destro dello stesso Antenucci al 90’ salvato con i piedi da Offredi. La corsa è rallentata: un campanello d’allarme da non sottovalutare cui porre rimedio con il mercato ma non solo.

Torino-Albinoleffe 0-0

Torino: Morello; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Verdi (59’ Basha), Vives, Iori, Stevanovic (70’ Surraco); R. Bianchi (84’ Ebagua), Antenucci. (Gomis, Pratali, De Feudis, Sgrigna). All.: G. Ventura.

Albinoleffe: Offredi; Luoni, Lebran, Bergamelli, Piccinni; M. Hetemaj; Foglio, Laner, Girasole, Cristiano (79’ Salvi); Cocco (70’ Cissè). (Tomasig, Malomo, Taugourdeau, Pacilli, Germinale). All.: D. Fortunato.

Arbitro: Nasca (Bari)

Ammoniti: Girasole, Cristiano, Hetemaj, Ogbonna, Piccinni, Surraco e Salvi.

Espulsi: Girasole al 43’ per doppia ammonizione; Iori al 55’ per condotta non regolamentare e Ebagua per proteste al 93’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche