> > Sesso in pubblico: a Guadalajara è legale

Sesso in pubblico: a Guadalajara è legale

Guadalajara, il sesso in pubblico è legale

Nella città messicana è diventato legale avere rapporti sessuali in pubblico. La Polizia potrà intervenire solo in caso di proteste.

Grande svolta nella consevatrice città messicana di Guadalajara che ha visto approvare un decreto in cui si dichiara legale il sesso in pubblico.

L’intervento della polizia sarà in ogni caso autorizzato, qualora dovessero esserci proteste da parte di terzi. Sotto il governo del presidente Enrique Peña Nieto (amministrazione del partito rivoluzionario istuzionale) si apre ad una tolleranza ai limiti della legalità che certamente ha aperto alla polemica dei cittadini messicani.

Le proteste dei conservatori

La notizia non è stata di certo accolta positivamente dai più tradizionalisti del paese, ma l’amministrazione difende la propria decisione presa sulla base di “problemi di risorse”.

Si ritiene che le forze dell’ordine avrebbero casi più importanti da risolvere e seguire, rispetto a quelli di coloro che si appartano in pubblico. Secondo altri, questo decreto agevolerebbe stupratori e persino pedofili. Tuttavia sarebbe concesso l’intervento della polizia in caso di denunce, come precisa la modifica all’articolo 14 dello Statuto del buon governo: “Avere rapporti sessuali o commettere atti di esibizionismo di natura sessuale in luoghi pubblici, lotti vuoti, all’interno di veicoli o in luoghi privati esposti al pubblico saranno considerati reati amministrativi, a meno che un cittadino non richieda l’intervento della polizia”.

Il precedente

Guadalajara non è la prima città in cui viene approvato un decreto tale. Infatti, anche ad Amsterdam è legale avere rapporti sessuali nel parco pubblico “Voldenpark”, rispettando però alcune regole tra cui: mantenere lo spazio circostante pulito o allontanarsi da zone frequentate dai bambini.