×

Sfregia l’ex per ripicca ma poi si costituisce: 23enne in carcere

Si è costituito ai Carabinieri il marocchino 23enne che giovedì aveva sfregiato l’ex ragazza di 19 anni. Il giovane è in stato di fermo nel carcere di Mantova.

Marocchino 23enne
23enne si costituisce

Giovedì sera un marocchino di 23enne aveva sfregiato la sua ex ragazza di appena 19 anni, la quale, residente a Rovigo, si apprestava ad uscire da scuola ad Ostiglia. Il ragazzo si è poi costituito in tarda serata presso il Commissariato dei Carabinieri di Ostiglia, Comune di circa 7000 abitanti, sito in provincia di Mantova.

L’episodio comporterà gravi sanzioni per il ragazzo 23enne autore del gesto, il quale, per altro, dopo l’aggressione alla ragazza, si era dato alla fuga evidentemente per sottrarsi proprio all’intervento delle forze dell’ordine.

Per quanto noto, dopo essersi costituito ai Carabinieri, il ragazzo è stato posto in stato di fermo, e trasferito al vicino carcere di Mantova. Il ragazzo 23enne rimarrà nel penitenziario a disposizione del Magistrato fino a suo nuovo ordine.

Il reato a lui contestato è quello di lesioni personali gravissime.

Questo tipo di delitti è regolamentato dall’articolo 583 del codice penale, e ricorre tutte le volte che le lesioni cagionino danni permanenti alla persona che le subisce.

Purtroppo quello dei reati sulle donne sembra essere diventata una triste abitudine nel nostro Paese, e nella stessa zona di

Mantova. Fa ancora discutere ad esempio il caso della donna aggredita dall’ex-compagno avvenuto nel mese di marzo, che anche in quel caso determinò per la vittima un lungo periodo di ricovero in rianimazione.

Secondo alcune rilevazioni statistiche piuttosto recenti, sono state circa sei milioni le donne che in Italia hanno subito violenze, un fenomeno che dai numeri non sembra volersi arrestare.

Secondo il terzo rapporto dell’Eures, la Lombardia risulta essere la regione italiana dove si registra il tasso più alto di violenze sulle donne, subito dopo arriva il Veneto, e più in là la Campania.

Le violenze monitorate dall’Istat oltre che da altre associazioni attive sul tema, comprendono sia quelle a sfondo sessuale

, oltre a quelle fisiche e psicologiche.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche