×

Shakira, accuse di evasione per la popstar colombiana

Shakira, accuse di evasione fiscale per la famosissima postar colombiana. La compagna di Piqué avrebbe frodato l'agenzia delle entrate spagnola.

default featured image 3 1200x900 768x576

Shakira, cantante colombiana di fama internazionale, è stata accusata di aver frodato l’Agenzia delle entrate spagnola per le entrate incassate nel periodo tra il 2011 ed il 2014. In quegli anni, la cantante viveva in Spagna, senza avere però residenza ufficiale.

Secondo la difesa di Shakira, si tratterebbe di un differenza di criteri di valutazione, e non di frode fiscale. I guadagni della popstar provengono soprattutto da concerti tenuti in altri Paesi, ma secondo il fisco spagnolo, per il periodo preso in esame, le tasse spettano a Madrid.

Shakira frode fiscale

Un altro eccellente nome si aggiunge a quelli incriminati dal fisco spagnolo. Dopo Leo Messi, Cristiano Ronaldo e José Mourinho, adesso si aggiunge quello della famosissimma popstar colombiana Shakira.

La cantante, 4o anni, avrebbe evaso diverse decine di milioni di euro. A diffondere la news è stato il giornale La Vanguardia. La cantante colombiana avrebbe commesso frode fiscale tra il 2011 e il 2014. In quegli anni, l’artista viveva in Spagna, tuttavia non aveva ancora stabilito nello Stato iberico la sua residenza ufficiale. Secondo quanto sostenuto dagli ispettori, anche in quei tre anni, Shakira aveva passato oltre 183 giorni a Barcellona.

Quindi, il limite oltre la quale si è obbligati a pagare le tasse in Spagna era stato superato. Nonostante il grosso dei guadagni della cantante provenga dai suoi show in altre Nazioni, il fisco spagnolo reclama quanto crede gli spetti. A sostegno delle accuse, il fatto che proprio in quel periodo la popstar ha avuto un figlio dal calciatore Piqué. Si tratta di Milan, nato nel gennaio del 2013. Nel gennaio del 2015 nasce invece Sasha.

La denuncia contro Shakira è stata presentata alla fine del 2017.

Adesso, sarà decisivo il parere della procura. Questa ha ora il compito di decidere anche se ci saranno conseguenze penali. In questa evenienza, Shakira rischia fino a due anni di prigione, oltre ad una pesantissima multa.

shakira

La difesa e i fan

L’entourage della postar colombiana, tuttavia, ha dichiarato minimizzando la situazione: «Si tratta solo di una differenza di criteri e non di frode fiscale, è stata solo usata una tecnica diversa».

La notizia ha ovviamente colpito nel profondo anche i fan della star. Questi difendono Shakira e accusano il fisco spagnolo di attuare una sorta di vendetta nei confronti del difensore del Barcellona Piqué. Il calciatore si è schierato per l’indipendenza catalana, ed aveva votato sì al referendum (illegale) del primo ottobre. Questo gesto gli era valso insulti in più sedi. Sui social, molti avevano chiesto la sua esclusione dalla nazionale spagnola.

Precedenti

Nel 2016, l’attaccante del Barcellona Leo Messi era stato condannato a 21 mesi di carcere per aver evaso 4,1 milioni di tasse per tre anni. La stella argentina avrebbe nascosto il frutto dei suoi diritti di immagine attraverso una rete di società offshore. La Corte Suprema ha confermato la sentenza il 24 maggio 2017. Poiché inferiore a 24 mesi, la pena è stata sospesa.

Ad agosto 2017, Cristiano Ronaldo, eterno rivale di Leo Messi, è stato accusato di aver evaso 14,7 milioni di euro tra il 2011 al 2014 (stesso periodo di Shakira).

Un’analoga sorte ha colpito l’attuale tecnico del Manchester United José Mourinho. L’artefice del triplete interista è stato accusato a settembre 2017 di aver frodato il fisco della Spagna per 3,3 milioni di euro. Questa somma è relativa a proventi dei diritti d’immagine. L’allenatore portoghese ha scelto di pagare e chiudere la questione.

Contents.media
Ultima ora