×

Neopapà si butta dal terrazzo del Fatebenefratelli, morto

Tragedia all'ospedale Fatebenefratelli: stamani, un uomo è precipitato dal terzo piano dell'ospedale, finendo nella banchina del fiume.

default featured image 3 1200x900 768x576

È tragedia all’ospedale Fatebenefratelli, all’Isola Tiberina: stamani, un uomo è precipitato dal terzo piano dell’ospedale, finendo nella banchina del fiume. Ne hanno dato notizia i vigili del fuoco.

La vicenda al Fatebenefratelli

Le dinamiche della vicenda non sono ancora chiare.

Il tutto è avvenuto attorno alle 12 di oggi. Sul posto, sono intervenuti immediatamente Vigili del Fuoco, Polizia e Carabinieri (con la compagnia di Trastevere e la stazione Porta Portese).

L’uomo, dopo essere precipitato (secondo modalità non ancora chiare) dal terzo piano dell’ospedale, avrebbe sbattuto contro una balaustra di recinzione e sarebbe in seguito finito sulla riva del Tevere. A recuperare il corpo sono stati i Vigili del Fuoco, intervenuti con tre squadre, e il nucleo fluviale del Saf.

Al momento del recupero, non c’era già più nulla da fare dell’uomo: dopo alcuni tentativi di rianimazione, è stato dichiarato deceduto. I traumi riportati a seguito della caduta, dicono i sanitari recatisi sul posto, erano troppo gravi.

Le prime indagini dei Carabinieri avrebbero dimostrato che la vittima fosse il marito di una paziente del Fatebenefratelli. Nello specifico, si tratterebbe di un neopapà.

L’ipotesi tenuta in principale considerazione è che si sia trattato di suicidio, ma non è ancora del tutto da escludere che si tratti di un tragico incidente.

I retroscena

Per quanto l’uomo non avesse con sé nessun documento, le indagini sembrerebbero aver ricostruito parte della sua identità e delle possibili motivazioni di un eventuale suicidio.

L’uomo, che parrebbe avere 44 anni, sarebbe diventato padre solo da qualche giorno. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni presenti all’ospedale, era in ospedale proprio per vedere la moglie e il figlio appena nato. Terminata la visita, l’uomo si sarebbe allontanato per una telefonata, diretto verso la terrazza. A quel punto, la tragedia: la caduta dal terzo piano, l’impatto con la balaustra e il termine della caduta contro la banchina del Tevere.

Sembrerebbe, infine, che l’uomo avesse perso il lavoro di recente e che per questo soffrisse di depressione. Se queste indiscrezioni dovessero dimostrarsi vere, l’ipotesi del suicidio (rispetto a quella del tragico incidente) parrebbe indubbiamente più plausibile.

La tragedia nel giorno di festa

Incidente o suicidio che sia, l’incidente è avvenuto quasi in concomitanza con un importante evento, tenutosi proprio al Fatebenefratelli in mattinata. Fiorello, il popolare personaggio televisivo, ha infatti inaugurato stamane la nuova TIN (Terapia Intensiva Neonatale) all’isola Tiberina. La strutura era stata ristrutturata e potenziata, soprattutto grazie ai contributi raccolti da varie serate di solidarietà organizzate da Fiorello stesso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora