×

Si riparte da Inter-Roma

Condividi su Facebook

Chiamatelo l’aperitivo della stagione che va a cominciare, chiamatelo l’appendice dell’ultima appassionante primavera, vissuta su un lunghissimo duello tra le due. Ma in fondo si tratta dell’ennesima puntata di una sfida che sembra non finire mai tra le due squadre leader del movimento calcistico italiano del dopo Calciopoli.

Di certo non sarà un’amichevole la partita che decreterà l’erede nell’albo d’oro della Lazio (nella festa la foto biancoceleste di un anno fa proprio ai danni dell’Inter a Pechino) perchè anche se in palio c’è la (quasi) effimera Supercoppa Italiana Inter e Roma, di fronte domani sera alle 20.45 a “San Siro” (la partita si sarebbe dovuta disputare in Cina ma l’imminente impegno dei nerazzurri nella Supercoppa Europa ha determinato il cambio di location), hanno ormai sviluppato una rivalità che va oltre il campo di gioco ed i singoli obiettivi.

Il problema è che spesso questa rivalità va anche oltre le regole della civiltà, basti ricordare la scorsa finale di Coppa Italia.

Davanti ad un’Inter ancora in pieno mercato, in attesa di Kuyt dopo aver scartato Sculli, e di fatto con la stessa formazione e lo stesso atteggiamento tattico della passata stagione pur con un allenatore diverso, ci sarà una Roma che non ha vissuto un’estate brillante, tra traversìe societarie e le troppe amichevoli. Adriano è ancora solo un progetto, Julio Sergio non ci sarà ed in difesa si continua ad aspettare Burdisso. Da dove? Dall’Inter, ovviamente: se ne riparlerà da lunedì. Dopo l’ennesimo capitolo della sfida infinita.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.