> > Si spara con la pistola del padre: morto giovane giocatore di basket

Si spara con la pistola del padre: morto giovane giocatore di basket

Riccardo Blasi

Riccardo Blasi, giocatore di basket di 24 anni, si è sparato con la pistola del padre, dopo aver ricevuto la diagnosi di Sla.

Un giovane giocatore di basket, di soli 24 anni, si è tolto la vita usando la pistola del padre.

Riccardo Blasi aveva ricevuto da poco una diagnosi di Sla in stadio ancora molto prematuro. 

Si spara con la pistola del padre: morto giovane giocatore di basket

Riccardo Blasi, giovane di Rieti di soli 24 anni, si è tolto la vita nella serata di lunedì 28 novembre, premendo il grilletto della pistola di suo padre contro di sé.

Il corpo del giovane è stato trovato a bordo strada sul Terminillo. Il giovane non era rientrato a casa e i suoi genitori, allarmati, avevano fatto partire le ricerche, che purtroppo sono durate poche ore. Secondo quanto riportato dai carabinieri, la pistola usata dal ragazzo appartiene al padre ed è regolarmente registrata. L’uomo è impiegato come guardia giurata presso l’ospedale cittadino De Lellis. Per il momento non è noto se abbia lasciato o meno messaggi d’addio.

Nell’ultimo periodo stava attraversando un momento difficile, dopo aver saputo che gli era stata diagnosticata la Sla ad uno stadio prematuro. 

I funerali e i messaggi di cordoglio 

I funerali del ragazzo si terranno oggi, mercoledì 30 novembre, a San Giovanni Reatino, la frazione dove il ragazzo risiedeva con la famiglia. La più grande passione di Riccardo era il basket, lo sport a cui giocava e in cui si era impegnato a livello agonistico.

La RSR apprende con incredulità e sgomento della prematura, quanto dolorosa, scomparsa di Riccardo Blasi, un nostro tifoso, un amante del basket, un ragazzo d’oro. Al papà Gianni e a tutta la famiglia giungano le più sentite condoglianze e l’abbraccio ideale di ciascuna componente della società, dello staff tecnico, della squadra e del settore giovanile” è il messaggio della squadra cittadina, la Real Sebastiani Rieti, diffuso sui social.