Siena - Juventus 0-1, le parole di Conte - Notizie.it
Siena – Juventus 0-1, le parole di Conte
Juventus

Siena – Juventus 0-1, le parole di Conte

Un ritorno a Siena vincente per Antonio Conte nello stadio che lo ha visto protagonista solo qualche mese fa di una splendida promozione.
Molto felice dell’accoglienza e soprattutto del risultato finale l’allenatore juventino analizza la partita:” E’ stata una partita sicuramente non facile per noi, giocavamo contro una squadra tatticamente ben messa in campo, col primo pensiero di chiudere gli spazi alla manovra avversaria e ripartire. Siamo stati bravi a gestire la partita, con la pazienza per trovare la situazione giusta, con una grande giocata globale, e arrivare a una vittoria meritata”.
Si vede, è molto entusiasta Conte che vede segnali di miglioramento partita dopo partita:” Non abbiamo vinto per fortuna, ma perché l’abbiamo preparata nel migliore dei modi, sapevamo come fare male al Siena, con una fase difensiva preparata a non subire beffe. C’è la cattiveria giusta, l’interpretazione giusta. Una vittoria meritata su un campo difficilissimo su cui molti avranno difficoltà, speriamo soprattutto le grandi.

Come stiamo rispetto alle altre? La Juventus ha sempre perso tantissimi punti con le provinciali, è importante essere partiti bene. Ma partiamo sicuramente dietro alle milanesi a livello di organico, anche Napoli e Lazio hanno una struttura importante, ma abbiamo margini di crescita e dobbiamo continuare a fare punti contro chiunque“.
Solidità e personalità, mister Conte esalta la prova dei suoi giocatori:”Abbiamo rischiato praticamente zero, sono contento perché la mia squadra dà l’idea di essere una squadra. Poi se ogni partita ci si aspettano valanghe di gol, non accadrà, perché chi gioca contro la Juventus inizia a capire che deve giocare per difendere. Questa è una squadra che si muove in fase difensiva e offensiva secondo un’idea. Questa è la cosa più importante, dobbiamo lavorare su questo perché si deve sempre migliorare, ma dico anche che chi vede la Juventus capisce che comincia a essere una squadra, ed è importante sotto tutti i punti di vista: quando vieni su questi campi, se non ti provincializzi ti mangiano, se vieni con presunzione e arroganza ti mangiano.

Oggi siamo stati provinciali e abbiamo vinto concedendo zero al Siena e cercando di creare soluzioni che potevamo sfruttare meglio ma va bene. O meglio, abbiamo giocato da grande squadra venendo a fare la partita, ma con l’atteggiamento da provinciale, e così dev’essere non solo contro il Siena ma anche il Milan e l’Inter”.

Marco Rossetti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche