Simona Ventura: "Troppi ritocchi, mi sono vista e ho pianto"
Simona Ventura: “Troppi ritocchi, mi sono vista e ho pianto”
Lifestyle

Simona Ventura: “Troppi ritocchi, mi sono vista e ho pianto”

Simona Ventura
Simona Ventura

Ospite a Belve, Simona Ventura ha rivelato di non essersi più sottoposta ad altri interventi chirurgici da ormai due anni

“Ho smesso con la chirurgia estetica, soprattutto in faccia”. Così ha avuto inizio il lungo racconto di Simona Ventura a Belve, programma in onda sul canale Nove. La nota conduttrice piemontese si è confidata lungamente senza peli sulla lingua, tornando su un tema piuttosto caro ai vip, ossia i tanto osannati ritocchini. Intervistata dalla giornalista della trasmissione, Simona Ventura ha confessato di aver smesso con la chirurgia due anni fa. Allora era stata ospite del Maurizio Costanzo Show e nel rivedersi non aveva più riconosciuto il suo volto, letteralmente trasformato dalla chirurgia.

“I ritocchini sono un male necessario?”, ha chiesto la giornalista di Belve a Simona Ventura. “Sì, però io ho smesso, di fatto. Soprattutto in faccia, adesso basta. C’è stato un momento, due anni fa, quando sono andata da Maurizio Costanzo. Quando mi sono guardata, mi son messa a piangere. Allora lì ho detto stop. Non lo rifarei, però allora andava bene.

Ho sempre fatto le cose un po’ per ribellione. In faccia sto recuperando la mia espressività, anche perché non devo fare la modella. Mi piace poter andare avanti, ho recuperato la mia espressività, anche perché voglio avere questa”.

Simona Ventura, quindi, ha detto con convinzione di non volersi più modificare con la chirurgia. Adesso pare dunque essere davvero pronta ad accettarsi così com’è.

Simona Ventura: rivelazioni su Mediaset

Sempre a Belve sul Nove, Simona Ventura si è lasciata andare ad altre confessioni. Oltre a parlare del suo nuovo rapporto con la chirurgia plastica, la nota conduttrice torinese ha anche raccontato la sua parabola nelle reti Mediaset. “Hanno tentato molte volte di abbattermi, però io non muoio mai. Nel senso che rinasco dalle mie ceneri come l’araba fenice”.

Alla giornalista Francesca Fagnani, la Ventura ha confessato poi che c’è stata una persona che in un ambiente televisivo ha detto per anni che lei era una stro***. “Diceva che io trattavo male le persone che lavoravano con me. Tant’è che quando sono arrivata a Selfie, grazie a Maria De Filippi che mi ha dato questa opportunità, vedevo che c’era nei miei confronti una certa diffidenza. Volevano vedere come io lavoravo. Vuol dire che qualcuno ha operato perché si avesse di me un’idea che non era quella”.

Per concludere, Simona Ventura ha affermato: “Credo che a Mediaset ci siano state due o tre colleghe che abbiano fatto questo simpatico lavoretto”. Super-Simo ha anche affermato che se fosse nata uomo, ora sarebbe direttore generale della Rai… Che dire? L’ambizione non le manca di certo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche