×

Sindaco copia Mein Kampf di Adolf Hitler: “Montato un caso inutile, vogliono farmi fuori”

Il sindaco di Sover, Carlo Battisti, per essere più incisivo nel suo editoriale del giornalino comunale ha copiato le parole del Mein Kampf di Adolf Hitler.

Sindaco

Il sindaco di Sover, Carlo Battisti (64 anni), per essere più incisivo nel suo editoriale presente nel giornalino comunale ha letteralmente copiato le parole del Mein Kampf di Adolf Hitler. Il problema è che il sindaco del Mein Kampf non aveva letto nemmeno una pagina e si è giustificato affermando che questo copia-incolla è avvenuto a sua totale insaputa in quanto lui ha solamente la terza media, è un artigiano e con la lingua italiana non va molto d’accordo.

La gaffe del sindaco di Sover

Carlo Battisti, sindaco artigiano di Sover, paese di ottocento abitanti disperso sulle montagne trentine, per essere più incisivo nel suo editoriale presente nel giornalino comunale ha deciso di prendere in prestito le parole del Mein Kampf di Adolf Hitler.

Il problema è che di quel libro il sindaco non abbia letto nemmeno una pagina.

Battisti si è giustificato affermando che quel copia-incolla è avvenuto a sua totale insaputa. Perchè lui ha solamente la terza media, è un artigiano e con l’italiano non va molto d’accordo. Per quel testo, ha spiegato il sindaco, ha chiesto aiuto ad un suo collaboratore a cui ha chiesto di mettere in forma scritta alcuni suoi pensieri.

Battisti ha poi cercato di spiegare che lui non è di destra. Ma il suo cuore è autonomista. Inoltre ha aggiunto di non aver commesso alcun reato, ma è tutta colpa dell’opposizione in consiglio comunale che ora vuole montare un caso su questa storia.

Il sindaco però non vuole rivelare chi è stato l’autore di quel testo su cui comunque lui stesso ha posto la sua firma.

Ha affermato che si tratta di un giovane appassionato di storia, che non gli risulta che abbia delle passioni per la svastica. In ogni caso, Battisti si prende tutte le responsabilità di quello che è successo, in quanto l’autore di quell’editoriale non merita di finire sui giornali.

La reazione dei cittadini

Quando i cittadini di Sover hanno letto l’articolo, subito si sono insospettiti e attraverso una rapida ricerca su internet hanno scoperto il vero autore di quelle righe. Ovvero Hitler.

Ma non solo. Intanto in paese hanno già pronto l’identikit dello shadow writer (come lo ha definito il sindaco), ovvero il collaboratore che ha effettivamente scritto l’articolo. Secondo quanto raccolto dai cittadini, si tratta di un giovane laureato, militante nell’estrema destra e che addirittura avrebbe scritto una tesi di laurea proprio sul Mein Kampf.

Per il momento nessuno dei collaboratori di Battisti ha confessato di essere l’autore del testo, che invece preferisce rimanere nell’ombra.

Tanto che secondo il sindaco non capisce nemmeno il motivo di tanto clamore.

Di cosa parla l’editoriale del sindaco

La curiosità ora è normale. Di cosa parla realmente l’editoriale del sindaco di Sover? Si tratta in poche parole di una difesa a spada tratta del Comune di appartenenza contro le fusioni imposte dalla legge.

In questo modo, quella che nel testo del Fuhrer era la parola “Stato” si trasforma in “Comune” e il gioco è fatto. Sono poi presenti anche alcune citazioni sulle donne e sulla procreazione che nel testo del sindaco vengono prese per difendere la famiglia.

Leggi anche