×

Sindrome da Classe economica: consigli e novità delle compagnie aeree

default featured image 3 1200x900 768x576

I passeggeri dei voli di lunga durata possono incorrere in problemi circolatori, con sintomi che riguardano prevalentemente le gambe. Questo problema è dovuto allo stare a lungo sui sedili senza muovere le gambe o con ristretto spazio per muoverle, cosa che accade quando si viaggia in classe economica, infatti si parla di “Sindrome da classe economica”.

Essa colpisce prevalentemente persone obese o in sovrappeso grave, donne incinte, anziani e persone con problemi di vene varicose. Le conseguenze dell’immobilità sono talvolta essere gravi e portare alla formazione di emboli che possono addirittura provocare la morte. Alcune compagnie aeree hanno cercato soluzioni per prevenire gli effetti della sindrome da classe economica. American Airlines e United Airways hanno introdotto sui propri velivoli nuovi sedili maggiormente distanziati tra di loro, quindi con più spazio per muovere le gambe.

British Airways distribuisce ai passeggeri dei voli di lunga durata dei depliant che illustrano i rischi della sindrome da classe economica e i consigli per prevenirla: bere molta acqua, muovere le gambe, evitare bevande con caffeina e alcool.
La British Airways comunque rassicura che il rischio di andare incontro a trombosi venosa con conseguenze serie è contenuto, un caso su 6000 quando si vola per più di 4 ore. Ai soggetti più a rischio, donne in gravidanza, anziani e obesi, è raccomandato di indossare calze elastiche e di non assumere aspirina.

sindrome classe economica 2


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora