×

SINKRO, dopo l’esibizione al concerto dei primo maggio presenta “Nostalgia di domani”

Dopo l'emozione per il concerto del primo maggio, SINKRO racconta la collaborazione con Luca Chiaravalli e il suo singolo d'esordio.

SINKRO Nostalgia di domani

Passione viscerale per la musica, il ritmo ce l’ha nel sangue e la gentilezza resta il punto di forza che preferisco: SINKRO presenta nell’intervista il suo singolo d’esordio, “Nostalgia di domani”, prodotto da Luca Chiaravalli. Il giovane cantante romano ha parlato delle emozioni che animano il brano, dell’entusiasmo per essersi esibito sul palco del concerto del primo maggio e dei suoi prossimi progetti (confidando anche qualche sogno gelosamente custodito nel cassetto).

SINKRO presenta il singolo d’esordio, “Nostalgia di domani”

Pop, funky e rock si alternano a sonorità anni Settanta a cui si aggiungono anche atmosfere contemporanee: “Nostalgia di domani” nasce “grazie a una collaborazione con Luca Chiaravalli, mio produttore artistico anche per i prossimi brani. L’idea iniziale arriva da una demo che ho poi inviato a Luca, il quale ha visto all’interno un mondo intero, coniugando sonorità funk dance di fine anni Settanta a una scrittura pop e a melodie contemporanee.

È stato un matrimonio di più cose, sono soddisfatto del risultato. Da emergente trovarmi a lavorare con un big come Luca Chiaravalli per me è un traguardo bellissimo. È un’esperienza molto bella che spero prosegua per tanto tempo.

Quindi ha aggiunto:Ho messo su carta uno sfogo personale e la “nostalgia di domani” per me indica la ricerca di una quotidianità perduta, ma il bello delle canzoni pop è che ognuno può vedere all’interno quello che desidera.

La nostalgia che ho vissuto è stata anche un motore. Per me è stata lo strumento giusto per dare sfogo a incertezze e frustrazioni. Ho così imparato a guardare il bicchiere mezzo pieno”.

SINKRO al concerto del primo maggio 2022

In occasione del concerto del primo maggio, l’evento promosso da CGIL, CISL e UIL, prodotto e organizzato da iCompany, organizzato in Piazza San Giovanni a Roma e trasmesso in diretta su RAI 3, Rai Radio2 e RaiPlay, SINKRO si è esibito sulle note di “Nostalgia di domani”, facendo conoscere il suo brano al grande pubblico.

A tal proposito, ha commentato: Ancora non ci credo. È stata un’emozione straordinaria, perché era la prima volta che mi esibivo su un palco così importante, davanti a così tanta gente e in diretta tv. È stata una sfida e un’esperienza che mi ha fatto crescere tantissimo. Non solo: ritengo di aver avuto l’onore di partecipare a uno dei migliori concerti del primo maggio, che ha simboleggiato una rinascita sociale oltre che artistica, dopo due anni di stop a causa della pandemia”.

I prossimi progetti

Alessandro Marino, in arte SINKRO, classe 1998, è un compositore, autore e vocalist di origini romane. Fin da giovanissimo sviluppa una naturale propensione verso il mondo della musica, lasciandosi conquistare dal pop rock, dalla new wave e dall’hard rock. Diplomato presso il liceo classico Eugenio Montale di Roma, studia canto e pianoforte presso la Saint Louis, apprendendo la tecnica vocale e pianistica con il maestro Giovanni Gava. Nel corso degli anni prende confidenza con la dimensione dei live suonando in alcuni locali della capitale e facendo busking nei vicoli e nelle piazze del centro di Roma. Frequentando l’Accademia di canto e musica moderna Vocal Care, diretta dalla vocal coach Danila Satragno, Alessandro Marino approfondisce le tecniche canore atte a sfruttare la voce in tutte le sue potenzialità espressive.

SINKRO Nostalgia di domani

Ora ha scelto il nome d’arte SINKRO e ha deciso di avvalersi della preziosa collaborazione di Luca Chiaravalli, che sposa sin da subito il progetto, divenendo un supporto fondamentale per la sua produzione artistica. Svelando alcuni dei suoi prossimi progetti, SINKRO confida: “Ho una grande voglia di tornare a fare musica dal vivo. Mi auguro di fare tantissimi concerti, che sono per me la parte più bella di fare musica. Solo con i live e grazie al contatto con la gente, le canzoni prendono vita. Con Luca sono al lavoro su altre canzoni che faranno parte di un album che voglio finire per la fine dell’anno.

Qual è il sogno nel cassetto di SINKRO? Vivere di musica, concretizzando al massimo il lavoro che sto facendo affinché diventi una professione a tempo pieno”, ha svelato.

Contents.media
Ultima ora