Sintomi del mal di schiena
Sintomi del mal di schiena
Salute

Sintomi del mal di schiena

mal di schiena

Com'è possibile prevenire il mal di schiena? Innanzitutto, è necessario conoscerne l'origine. Vediamo quali sono i sintomi più comuni e quale può essere la loro origine.

Il mal di schiena è un fastidio comune, a cui devono far fronte in molti. Che l’infiammazione sia dovuta a un trauma, a una postura scorretta o a un’ernia, il dolore rimane comunque fastidioso. Prevenirlo, però, è possibile, soprattutto se si seguono alcune regole. Se è particolarmente acuto, è opportuno sfiammare la zona con un antidolorifico prescritto dal medico, in caso contrario, esercizi e massaggi potranno essere d’aiuto per sciogliere la rigidità di schiena e collo e dare un po’ di sollievo.

Il mal di schiena

Il dolore alla schiena può presentarsi come un fastidio a mantenere una certa posizione, come un dolore sordo e pulsante o, nei casi più gravi, come un dolore invalidante. Capita che venga percepito di più al mattino, soprattutto se è di tipo muscolare, perché il corpo è ancora impreparato, freddo. Per questo, l’attività fisica può portare giovamento. Si considera acuto il dolore della durata inferiore a sei settimane, mentre si dice cronico quello che persiste da più di tre mesi.

Se il mal di schiena è dovuto a un evento traumatico o se tende a cronicizzarsi, sarà necessario un esame più approfondito. Solitamente il medico prescriverà un esame diagnostico come una radiografia o una risonanza magnetica.

Cause del mal di schiena

Tra le cause principali del mal di schiena vanno inseriti gli eventi traumatici che possono verificarsi a seguito di un incidente, di un esercizio fisico o di un lavoro molto pesante. In questi casi si ha, solitamente, un mal di schiena di tipo acuto che va trattato con appositi antidolorifici. Se il disturbo è causato da una condizione prolungata, il dolore sarà più facilmente di tipo muscolare e andrà risolto con esercizi specifici e massaggi decontratturanti. In questi casi, è altamente consigliata un’attività fisica che rinforzi la muscolatura e raddrizzi la postura. Altri tipi di mal di schiena possono essere causati da stress, e provocare un irrigidimento, soprattutto all’altezza delle spalle.

Infine, disturbi come l’artrite possono riflettersi in dolori all’altezza della colonna vertebrale. In ogni caso, è d’obbligo consultare il medico se il problema persiste.

Come prevenire il mal di schiena

Per prevenire i dolori alla schiena è consigliabile, innanzitutto, rinforzare la muscolatura. Sono molti gli esercizi ad hoc per i muscoli lombari, dorsali e cervicali. Alcuni tipi di ginnastica, come quella posturale, aiutano a riallineare l’equilibrio del corpo e a raddrizzare la postura. Mantenere il peso forma ideale è altrettanto importante per non sovraccaricare la schiena. Prestate attenzione ai vostri movimenti ogni volta che avete la necessità di sollevare pesi. Le situazioni di questo tipo sono quelle che espongono la schiena ai rischi maggiori. Le regole, insomma, sono sempre le stesse: impegnarsi in un regolare esercizio fisico, mantenere un peso sano e correggere la postura sono i metodi più immediati per evitare brutte sorprese alla schiena.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche