×

Siracusa: donna carabiniere spara al marito. Poi si toglie la vita

default featured image 3 1200x900 768x576

Tragedia familiare a Siracusa nella notte. Una donna Carabiniere spara al compagno Poliziotto, poi rivolge l’arma contro sè stessa e si suicida.

La donna trentaduenne, in servizio al Comando provinciale di Siracusa era nella sua abitazione al momento della tragedia.

Il fatto è avvenuto intorno all’una di notte, in seguito ad una violenta lite fra la coppia.

Il compagno di 45 anni, era un poliziotto della Questura di Siracusa. Nell’abitazione di contrada Isola oltre alla coppia, pare si trovasse anche il figlio di lui.

Secondo una prima ricostruzione, pare che la donna volesse suicidarsi e il compagno abbia tentato di dissuaderla. la dinamica non è ancora chiara. Pare che nel tentativo di disarmare la compagna, sia partito un proiettile che ha raggiunto il Poliziotto.

Il proiettile si è conficcato nel ginocchio dell’uomo. A quel punto la donna presa dal panico, ha puntato la pistola contro sè stessa e ha fatto fuoco, uccidendosi. Ha puntato la pistola direttamente alle tempie.

La donna di origini laziali è un maresciallo dei Carabinieri. Il comando dei Carabinieri è stato allertato direttamente dal compagno della donna. Grande incredulità fra i colleghi del carabiniere appena appresa la notizia.

Francesco Paolo Giordano, il capo procuratore della Repubblica di Siracusa coordina l’inchiesta.

Il reparto operativo dei Carabinieri e la squadra mobile sono al lavoro per tutte le indagini che il caso richiede.

L’immobile, abitazione della coppia è stato posto sotto sequestro e sono stati disposti i rilievi a cura dei militari Ris, il corpo speciale che provvederà ai rilievi scientifici e agli accertamenti balistici. Le procedure messe in atto cercheranno di mettere in luce la dinamica del triste evento.

Il poliziotto è stato raggiunto in ospedale, da un Pm delegato dal procuratore per un primo interrogatorio.

Il poliziotto ferito, che ha subito già un intervento chirurgico fornirà gli elementi che serviranno agli inquirenti per ricostruzione dei fatti.

Contents.media
Ultima ora