Siria, approvato il piano dell'ONU - Notizie.it
Siria, approvato il piano dell’ONU
Esteri

Siria, approvato il piano dell’ONU

Bashar Al-Assad ha accettato il piano di pace ONU, propostogli da Kofi Annan, attualmente inviato speciale congiunto in Siria di Nazioni Unite e Lega Araba. Si tratta di un piano in 6 punti, che in generale prevede l’avvio del dialogo tra governo e rivoltosi e la transizione politica dal regime di Assad ad un altro, senza un particolare ruolo per il presidente siriano ancora in carica. Nello specifico ONU e Lega Araba chiedono l’interruzione dell’ostilità, il ritiro dell’esercito lealista e delle artiglierie pesanti dalle città teatro di scontri (come Homs), un cessate-il-fuoco quotidiano di due ore per motivi umanitari, l’accesso garantito a tutte le aree interessate dal conflitto ed il rilascio dalle carceri dei dissidenti politici di quest’anno di sangue.

Annan ha definito la decisione del regime di Assad di accettarla “un importante passo iniziale”, ma ha anche espresso per iscritto i suoi auspici che tali impegni vengano subito mantenuti.

Questo mentre l’ex Segretario Generale delle Nazioni Unite si trovava in Cina per ottenere il sostegno del premier Wen Jiabao. Cina e Russia sono i Paesi che hanno posto il veto ad una risoluzione ONU contro Damasco, per timore che sarebbe usata come pretesto per un intervento armato. Tutt’ora questi due Stati non intendono partecipare alle conferenze degli Amici della Siria (la prossima e’ in programma domenica a Istanbul). Addirittura Pechino ha steso una propria risoluzione a parte per il dramma siriano e con Mosca ritiene “miope” pensare che la scomparsa di Assad risolva il problema. Intanto però la carneficina in Siria continua: Valerie Amos, responsabile ONU per gli Affari Umanitari, quando ha vistato Homs, per esempio, l’ha definita una “città fantasma”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche