×

Siria, Vanessa e Greta finalmente in Italia

default featured image 3 1200x900 768x576
il-rapimento-di-vanessa-e-greta-dietro-ce-un-disegno-preciso_2c358584-1ffd-11e4-ab4a-c8068fab2abc_display-kf1H-U430501089422400y0G-593x443@Corriere-Web-Sezioni

Le due cooperanti italiane, Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, impegnate a seguire il Progetto Horryaty nei pressi di Aleppo, erano state rapite a fine Luglio in Siria.

Nella notte tra il 15 e il 16 gennaio sono atterrate a Roma Ciampino. Ieri sera, infatti è arrivata la notizia della conclusione delle trattative per la loro liberazione. Qualche minuto prima che avvenisse il rilascio vero e proprio sono circolati alcuni tweet da parte dei ribelli siriani che annunciavano la liberazione delle due volontarie.

Ad accogliere le due giovani è stato il ministro degli Esteri Gentiloni. Dopo essere rimaste sequestrate per sei mesi le due ragazze finalmente ritornano in Italia, dove saranno prima interrogate e poi potranno rivedere i propri familiari.

Il 31 dicembre scorso è stato pubblicato un video su Youtube in cui le due ragazze supplicavano il governo italiano di intervenire per la loro liberazione.

Contents.media
Ultima ora