Lo smartphone non va in vacanza: i consigli per l’estate - Notizie.it
Lo smartphone non va in vacanza: i consigli per l’estate
Tecnologia

Lo smartphone non va in vacanza: i consigli per l’estate

smartphone
smartphone

Fare a meno del proprio smartphone, oggi, non è un’opzione contemplata.

Ormai questo device fa parte della nostra vita, dato che lo portiamo sempre con noi ovunque andiamo. Per affrontare l’estate, però, bisogna prendere alcune importanti precauzioni: è necessario intervenire per evitare il surriscaldamento, e pensare anche a una soluzione che possa renderlo a prova di acqua.

Lo smartphone per godersi la vacanza

Uno smartphone al riparo da acqua e da cadute è un device pronto per andare in vacanza, insieme a noi. Grazie ad un dispositivo protetto dai pericoli dell’estate potremo goderci la nostra vacanza, inviando foto e video ai nostri amici. L’importante è puntare anche su una delle offerte per smartphone proposte da operatori come Vodafone, così da poter contare su soglie di traffico elevate, in Italia come all’estero. Quali caratteristiche dovrebbe possedere un’offerta degna di tal nome? La funzione hotspot, anche detta tethering, è indispensabile per sfruttare il telefonino come router in viaggio, e per connettere i computer portatili. Inoltre, si consiglia di puntare su offerte che includano tanti GB di navigazione: in estate il consumo di traffico da mobile aumenta parecchio, perché siamo sempre fuori casa. Oltre alla cover, dunque, conta anche la potenza della tariffa scelta.

Come evitare il surriscaldamento

La calura estiva di certo non giova agli smartphone: al contrario, potrebbe portare ad un surriscaldamento eccessivo dei device, naturalmente predisposti verso questo inconveniente. L’utilizzo massiccio di app e quant’altro, infatti, potrebbe arroventare l’hardware del cellulare e danneggiarlo in modo serio.
È possibile evitare tutto questo prendendo alcune accortezze: innanzitutto è sempre consigliabile fare a meno delle connessioni WiFi o Bluetooth, quando non utilizzate. Inoltre, si consiglia di evitare di ricaricarli in automobile: un sistema che purtroppo tende a surriscaldarli oltre le soglie di sicurezza. Un altro consiglio utile è il seguente: la cover potrebbe aumentare la temperatura interna, dunque sarebbe preferibile toglierla quando non indispensabile, o per far raffreddare meglio il dispositivo.

L’importanza della scelta della cover

Di contro, alcune cover in estate si dimostrano più utili che mai, quasi indispensabili. Qui il discorso non riguarda l’estetica, ma la sicurezza dei dispositivi in momenti quali gite in montagna o pomeriggi al mare. Nel primo caso si consiglia di optare per la cosiddetta cover “armor”: coperture rinforzate e realizzate con materiali compositi leggeri, ma estremamente resistenti. È una opzione indispensabile per rendere realmente anti-caduta un telefonino. Un’altra opzione “salva vita” per i nostri cellulari è la cover waterproof: in tal caso bisogna sempre valutare il livello della certificazione IP, per distinguere quelle realmente impermeabili dalle cover semplicemente resistenti all’acqua. Il consiglio è di scegliere sempre una cover per smartphone con una certificazione IP 68. Altre cover resistenti agli urti e all’acqua sono addirittura dotate di un power bank interno, utilissimo per prolungare la durata della batteria.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Sabrina Rossi 899 Articoli
Laureato in Storia, amante della televisione e della musica italiana con la passione per il calcio. Tremendamente testardo ma sempre pronto al dialogo con tutti. Andrea Ienco, nato nel 1992 a Milano. Laureato in Storia con la passione per il cinema e per tutto ciò che è innovativo. Il Master in Giornalismo e i viaggi negli Stati Uniti mi hanno dato la possibilità di crescere e imparare le tecniche del mestiere. Amante dei libri, specialmente storici, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.