Sociopatico iperattivo: caratteristiche e sintomi
Sociopatico iperattivo: caratteristiche e sintomi
Salute

Sociopatico iperattivo: caratteristiche e sintomi

Sociopatico iperattivo: caratteristiche e sintomi
Sociopatico iperattivo: caratteristiche e sintomi

Sociopatico iperattivo: tutte le caratteristiche e i sintomi di un forte disturbo antisociale della personalità. Come riconoscere un sociopatico.

Un sociopatico è un soggetto con forti disturbi della personalità. Generalmente si tratta di persone narcisiste, che non mostrano sentimenti ma sono molto carismatiche. La sociopatia è un disturbo di cui soffrono criminali o comunque soggetti che tendono a imporre il proprio ego o a manipolare altri. Come riconoscerne uno? Non è semplice definirlo, soprattutto se non si ha una conoscenza profonda del soggetto in questione.

Osservando determinati atteggiamenti è tuttavia possibile individuare tale carenza. Alcuni sintomi di un sociopatico iperattivo possono essere la tendenza a manipolare i soggetti attorno a sé. I sociopatici non amano le regole, tendono a ribellarsi sin da adolescenti. Sono molto irritabili e talvolta violenti. Trovano sempre qualcuno a cui dare la colpa di una determinata azione.

Molti sono personaggi di grandissimo successo, proprio per la loro iperattività. Naturalmente per diagnosticare tale patologia è necessario uno specialista.

Generalmente non riescono a mantenere un lavoro fisso, cambiano spesso. Questi soggetti non hanno alcun rimorso per un certo tipo di azioni. Restano indifferenti soprattutto quando combinano qualche guaio.

Queste persone, se non seguite adeguatamente sono potenziali criminali. Talvolta presentano segnali di ira, frustrazione, depressione. Molti tentano anche il suicidio. Sono degli inguaribili bugiardi, tendono a creare rapporti di dipendenza con partner e amici. Il sociopatico ha grande fascino e carisma, poi però cambia atteggiamento confondendo chi ha di fronte. Infine, se tende a isolarsi e a isolare amici o partner, il soggetto è certamente un sociopatico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche