Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Socom: Forze Speciali: Capo designer intervistato dal sito ufficiale Playstation
Scienza & Tecnologia

Socom: Forze Speciali: Capo designer intervistato dal sito ufficiale Playstation

In attesa dell’uscita del gioco, sul sito ufficiale Playstation è stata postata un’interessante intervista al capo desiger del progetto SOCOM: Forze Speciali, Travis Steiner, che fa il punto della situazione del gioco, elencando tutte le caratteristiche che rendono il nuovo progetto SOCOM uno dei titoli più attesi dei prossimi mesi su Playstation 3. Vale la pena spendere pochi minuti per leggere quest’intervista e saperne di più sul gioco direttamente dalle parole di chi è dietro al progetto.

Travis Steiner, capo designer di Zipper Interactive, rivela a eu.playstation.com le novità di SOCOM per PlayStation 3.

Puoi presentarci brevemente SOCOM: Forze Speciali?
La serie SOCOM ha sempre avuto tre colonne portanti: gioco di squadra, originalità e modalità multigiocatore innovativa. In SOCOM: Forze Speciali, continuiamo a fare leva su questi fattori aggiungendo però degli elementi nuovi.

Per la prima volta abbiamo introdotto un protagonista, dando maggiore importanza alla trama e alla resa dei filmati affinché siano precisi e realistici.

Grazie alla collaborazione di un cinematografo di Hollywood, i filmati sono stati realizzati in tempo reale con la massima attenzione al dettaglio, al pari dei migliori film.

Nel nuovo SOCOM, i nemici non sono entità individuali che agiscono da copione, bensì si muovono a livello di squadra: seguono il leader e si comportano come una vera truppa fiancheggiando, avanzando e fornendo fuoco di copertura reciproco. Il giocatore dovrà dimostrare le proprie capacità di leader e usare tatticamente i propri compagni per vivere un’esperienza stimolante e dinamica.

Inoltre per il leader abbiamo introdotto dei comandi veloci, legati al contesto, che possono essere appresi facilmente e adattati al proprio stile anche da chi gioca sporadicamente.

Che cosa narra la trama di SOCOM: Forze Speciali?
La storia abbraccia sei giorni. Il giocatore veste i panni di un comandante operativo della NATO in missione speciale di sicurezza nel sud-est asiatico, dove all’improvviso si scatena un violento tentativo di colpo di stato.

Gli eserciti rivoluzionari vogliono rovesciare il governo e le forze NATO sul territorio sono state decimate.

È rimasto soltanto il giocatore con la propria squadra e sarà suo compito impedire una catastrofe globale.

Abbiamo introdotto un nuovo aspetto internazionale in SOCOM: sono presenti 12 forze internazionali, quindi, in base alla lingua selezionata, il protagonista e due compagni saranno localizzati.

Come è stato incorporato l’uso del controller di movimento PlayStation Move?
Il gioco supporta il controller wireless e il controller di movimento PlayStation Move. Abbiamo lavorato sodo per integrare il controller PS Move affinché risulti efficace in ogni singolo aspetto del gioco.

Il controller di movimento PS Move è perfetto per SOCOM perché la precisione è fondamentale in un gioco competitivo come questo: rappresenta il modo migliore per divertirsi e gettarsi a capofitto nell’azione di SOCOM: Forze Speciali.

Abbiamo studiato attentamente i movimenti, gli attacchi e l’inquadratura del bersaglio. Anche i gesti sono stati curati in ogni minimo particolare: per esempio la coltellata deve essere sferrata spingendo il controller di movimento verso lo schermo.

Per impartire ordini ai compagni, il controller PS Move è formidabile: se ti trovi nel mezzo di una sparatoria, puoi far spostare la squadra puntando il controller di movimento sullo schermo nella posizione desiderata e premendo i tasti direzionali per selezionare i comandi.

Ci eravamo proposti di facilitare i comandi per entrambi i controller: per esempio, abbiamo introdotto un nuovo tasto da usare esclusivamente per lanciare granate.

Qual è stato il responso degli utenti che hanno provato a giocare a SOCOM: Forze Speciali con il controller PS Move?
Ci sono delle sottili differenze nel modo in cui si gioca (rispetto al controller wireless). In generale direi che riescono a inquadrare più velocemente il bersaglio e quindi possono sparare con maggior precisione ed efficacia anche dalla distanza.

Ovviamente gli utenti devono impiegare un po’ di tempo per acquisire familiarità con il nuovo controller, però sembrano imparare piuttosto in fretta: in pochi minuti anche i giocatori che non si sono mai cimentati in uno sparatutto riescono a divertirsi.

Come fate a rendere il gioco accessibile ad un pubblico più vasto e al tempo stesso mantenere l’interesse dei fan più fedeli di SOCOM?
Stiamo cercando di conciliare le due cose, quindi l’implementazione del controller PS Move in SOCOM è studiata per coinvolgere anche i veri appassionati.

Inoltre c’è da dire che tutti noi del team di sviluppo di Zipper siamo veri e propri fan di SOCOM e questo è cruciale: amiamo il nostro prodotto e vogliamo creare qualcosa di superlativo che susciti anticipazione e interesse tra il nostro pubblico.

In attesa della pubblicazione, prevista per il mese di aprile 2011, continuate a visitare eu.playstation.com e PlayStation.Blog all’indirizzo blog.eu.playstation.com per maggiori informazioni su SOCOM: Forze Speciali.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche