×

Sole sull’ano per l’abbronzatura, il “perineum sunning” arriva anche sulle nostre spiagge

Ecco quale sarebbe il discutibile "must" dell'estate 2022: sole sull’ano per l’abbronzatura, con il "perineum sunning" che arriva anche sulle nostre spiagge

La tipica posa del "perineum sunning"

Onestamente non ci mancava ma dai primi episodi registrati in Florida la parte balneare del mondo si appresta ad accogliere il nuovo metodo che metterebbe assieme tintarella e salute: sole sull’ano per l’abbronzatura, con il “perineum sunning” che pare sia arrivato, bontà sua, anche sulle nostre spiagge.

Dagli Usa dunque arriva la nuova abitudine “salutare” si sarebbe diffusa in tutto il mondo con qualche perplessità che obiettivamente va capita. Il dato è che stiamo parlando per adesso di una moda, non certo di una acclarata via terapeutica

Sole sull’ano per l’abbronzatura

E qual è l’ultima moda dell’estate? Esatto, il sole proprio dritto lì, al centro del fondoschiena. Il nome di questa manovra balneare è quello di “perineum sunning” o “butthole sunning”.

E quello che stupisce non è solo in cosa consista la faccenda, ma come si si debba mettere per goderne appieno i frutti. Libero ed una serie di eloquenti immagini social spiegano che “per abbronzarsi in una delle zone più intime, bisogna mettersi le caviglie vicine alle orecchie”. 

Pagine arrotolate e la “strana tintarella”

E pare che questa nuova e non proprio ortodossa moda sia stata ampiamente sperimentata. Mowmag dice che il sole dritto nell’ano stimola la creatività.

Insomma, a parere delle pagine di Lolita di Nabokov la vitamina D fa più effetto se presa per via rettale. Ma come? Puntando direttamente le pagine arrotolate “là”. E ci sarebbe una prova “storica”, rappresentata dal fatto che gli egizi scrivevano nei papiri che poi arrotolavano a tubo. “Metaphysical Megan” nei suoi post ne è certa. Attenzione, con soli trenta secondi di sole direttamente nel fondoschiena e ci si abbronzerebbe come dopo un’intera giornata di tintarella

Contents.media
Ultima ora