×

Soleil, mamma e zia contro Alex e Delia: “Due avvoltoi assetati”

Soleil, mamma e zia contro Alex Belli e Delia Duran: volano pesanti accuse.

soleil mamma zia alex

Nelle ultime ore, al GF Vip è andato in scena uno spettacolo trash decisamente imbarazzante. Protagonisti, neanche a dirlo, Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge. Quest’ultima è stata difesa dalla mamma e dalla zia, che si sono scagliate contro i coniugi più discussi di sempre.

Soleil: la mamma e la zia contro Alex e Delia

Sabato sera, per movimentare un po’ gli animi dei concorrenti, il GF Vip ha concesso loro una serata da ‘primitivi’. Qualcuno, però, è entrato fin troppo nella parte e, complici i soliti bicchieri di vino, si è lasciato andare a spettacolini davvero imbarazzanti. Ovviamente, stiamo parlando del triangolo Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge. Le due donne, stupendo quanti erano collegati su Mediaset Extra, si sono lasciate andare ad un bacio più che passionale, con tanto di strusciamenti.

In un secondo momento, però, l’attore le ha convocate in sauna e ha discusso con l’influencer. Insomma, è andato in scena l’ennesimo episodio della soap, ma questa volta il titolo lo ha scelto Delia: “scambio energetico“. A scagliarsi contro Belli e la sua signora sono la mamma e la zia di Soleil.

Le accuse ad Alex e Delia

Mentre la mamma della Sorge si è limitata a condividere su Instagram il video della serata incriminata con l’hashtag “#BastaBelli”, la zia ha aggiunto qualche parola in più.

Via Twitter ha tuonato:

“Facile fare terrorismo su una ragazza di 27 anni braccata da due avvoltoi assetati, tra cui un uomo di 40 anni che si lega alle donne per affermare il suo piccolo ego! Sole non è impeccabile, ma non è di certo complice di un tale teatrino che fa gola allo show”.

La zia di Soleil ha aggiunto anche un hashtag indicativo “#BelliRitirati“.

Soleil vittima o complice?

Qualcuno ha provato a far notare alla zia di Soleil che il termine “terrorismo” sembra un po’ eccessivo.

La donna, però, ha rincarato la dose:

“Fare pressione, imporsi con prepotenza, assillare, manipolare, ossessionare… utilizzi il termine che che vuole! Il concetto di base non cambia”.

A questo punto, la domanda sorge spontanea: la Sorge è vittima o complice? Difficile dirlo con certezza, anche perché è tutto molto “surreality“.

Contents.media
Ultima ora