×

Soluzione salina al posto del vaccino: infermiera tedesca finisce sotto accusa

Soluzione salina al posto del vaccino: infermiera tedesca finisce sotto accusa per aver iniettato il placebo a non meno di 8600 anziani del distretto

Infermiera tedesca nei guai: iniettava soluzione salina

Iniettava una soluzione salina al posto del vaccino: un’infermiera tedesca finisce sotto accusa dopo essere stata scoperta anche grazie ad alcune sue posizioni scettiche sui social in merito ad utilità ed efficacia del siero anti covid. Questa ultima notizia è mutuata dai media locali e allo stato non è chiaro se essa abbia costituito “polpa” per le indagini che la polizia aveva avviato sulla donna.

Quel che è invece certo è che l’infermiera in questione è organica alla Croce Rossa, che ha espletato la sua attività nel distretto rurale vicino alla costa del Mare del Nord della Frisia e che le vittime di questo suo crimine si potrebbero contare a migliaia

Il lavoro per censire i danni fatti dall’infermiera che iniettava soluzione salina al posto del vaccino

L’alto numero indicato dai media è figlio di una stima effettuata dagli inquirenti che hanno cartolarizzato e censito scrupolosamente, incrociandoli, i dati dell’utenza potenziale, soprattutto anziani, con gli orari di lavoro e quindi la capacità operativa dell’indagata.

E dopo aver fatto quei due conti gli investigatori che stanno lavorando al caso e che al momento non avrebbero dichiarazioni spontanee della donna sono arrivati ad una cifra impressionante: l’infermiera potrebbe aver iniettato roba innocua ma che non proteggeva dal covid a quasi 9000 persone, per la precisione 8.600

Soluzione salina al posto del vaccino: truffati richiamati con urgenza, sono a rischio contagio

Nei confronti di queste ultime le autorità locali hanno immediatamente avviato una campagna di alert, individuandole e contattandole una ad una per mezzo di uno speciale ufficio istituito al momento; la necessità infatti è quella di far presto a vaccinare quei “falsi vaccinati”, molti dei quali nel frattempo in piena consapevolezza di essere immunizzati hanno avuto interazioni sociali ampie.

Senza contare che, proprio a causa della loro età media abbastanza in avanti, la maggior parte di loro è ad alto rischio di contrarre il Covid nella sua velocissima e contagiosa variante Delta. 

Iniettava soluzione salina al posto del vaccino, lo sdegno social del consigliere

Dal canto suo il consigliere locale Sven Ambrosy sulla sua pagina Facebook si è detto “completamente scioccato da questo episodio”. Ma perché l’infermiera avrebbe iniettato soluzione salina al posto del vaccino? Il movente non è chiaro, pare però che proprio sui social la donna avesse espresso in un passato recente posizioni critiche rispetto all’efficacia dei vaccini.

Una serie di casi simili si era purtroppo registrata a suo tempo anche da noi in Italia, con il caso simbolo di un medico marchigiano. Il professionista, un medico di base di Falconara Marittima, era stato perquisito dalla polizia e indagato per falso ideologico e lesioni volontarie, entrambi con l’aggravante per cui a commetterli sarebbe stato un pubblico ufficiale. Nel suo caso però le somministrazioni “tarocche” erano state numericamente molto inferiori a quelle censite a carico dell’infermiera tedesca.

Contents.media
Ultima ora