×

Sondaggi elettorali Youtrend 15 aprile: cala la Lega e cresce Fratelli d’Italia

Nei sondaggi elettorali la Lega è ancora in calo, mentre continua a crescere Fratelli d'Italia, che si sta avvicinando al Pd.

Giorgia Meloni

La Supermedia di Agi e Youtrend di questa settimana, che valuta i sondaggi elettorali, ha confermato il calo continuo della Lega, mentre Fratelli D’Italia continua a crescere, avvicinandosi al Pd. Grande soddisfazione per Giorgia Meloni. 

Sondaggi elettorali, calo della Lega

La tendenza è stata nuovamente confermata. Tutti i partiti risultano in crescita, ad eccezione della Lega. I dem di Enrico Letta si avvicinano al partito di Salvini, mentre Fratelli d’Italia arriva al primo posto e punta a raggiongere il Pd. La Lega continua a confermare il suo trend negativo, perdendo mezzo punto in due settimane. Il partito di Matteo Salvini scende al 22,4%, ancora stabilmente primo nelle intenzioni di voto degli italiani.

Il Pd ha ancora un po’ di distanza, ma ha recuperato un decimo di punto, salendo al 18,8%. Fratelli D’Italia è in crescita e a pochissima distanza dal Pd, con uno 0,3% in più in due settimane, raggiungendo il 17,4%. Probabilmente sta sottraendo i punti alla Lega.

Il Movimento 5 Stelle resta vicino all’unico partito d’opposizione, ma l‘effetto positivo di Giuseppe Conte sembra essersi già fermato.

Un decimo di punto in due settimane, per arrivare al 17%, non è sicuramente un successo incredibile. Forza Italia è distante dai primi quattro partiti, ma ha recuperato lo 0,2% in due settimane, salendo così al 7,7%. Un quinto di punto guadagnato anche da Azione, partito di Carlo Calenda, che è riuscito a salire al 3,5%. Italia Viva di Matteo Renzi rimane stabile, al 3,1%, seguito da Sinistra Italiana, che è arrivata al 2,3% riuscendo a guadagnare un deicmo di punto.

I Verdi hanno fatto un significativo passo in avanti, con un aumento dello 0,4% in due settimane, che li ha portato all’1,8%. La stessa quota, invece, è stata persa da Mdp/Articolo1, che è sceso all’1,5%. All’ultimo posto +Europa, stabile all’1,5%.

Contents.media
Ultima ora