×

Sondaggi politici Swg del 20 luglio: Fratelli d’Italia primo partito, crescono Pd e M5S

Sondaggi politici Swg del 20 luglio: Fratelli d’Italia primo partito, la Lega resta seconda ma al 20,1%, mentre il Pd guadagna lo 0,2% e sale al 19,1%

Giorgia Meloni

I sondaggi politici settimanali di Swg del 20 luglio danno ancora Fratelli d’Italia primo partito, mentre crescono Pd, in trend con il precedente sondaggio, e M5S, finalmente in controtendenza rispetto alle ultime disastrose rilevazioni. Secondo il quadro settimanale delineato dal sondaggio Swg per il tg La7 il partito guidato da Giorgia Meloni è ancora davanti alla Lega, ma in un contesto generale in cui il blocco “trasversale” del centrodestra appare in leggero calo.

Nello specifico Fratelli d’Italia perde lo 0,3%, tuttavia la formazione della Meloni si conferma primo partito con il 20,5% davanti alla Lega guidata da Matteo Salvini, che cede a sua volta uno 0,1% e ora vale il 20,1%, con il risultato complessivo per cui le posizioni della settimana scorsa restano praticamente invariate ma con un arretramento complessivo dei partiti del blocco di centrodestra.

Sondaggi politici Swg: Fratelli d’Italia primo partito

Arretramento che invece non sembra più riguardare il Partito Democratico da ormai più di un mese. Il Pd a trazione Enrico Letta è lento nella risalita ma ultimamente pare inesorabile: ha guadagnato lo 0,2% e sale al 19,1%. E se anche il Pd conferma il suo trend mentre il centrodestra lo inverte ma in maniera per ora indolore, chi invece sovverte le vecchie analisi è il Movimento Cinque Stelle che compie un netto il passo avanti passando dal 14,4% al 15,2%.

In lieve flessione e in linea con il trend del cdx Forza Italia, che scende dal 6,8% al 6,5%.

Sondaggi politici Swg: Italia Viva in fondo

Poi, sotto la soglia del 6% che in un certo senso è ormai canonicamente rappresentata dai numeri degli azzurri di Silvio Berlusconi, ci sono Azione che arriva al 4,1%, Articolo 1 che è al 2,6%, davanti a Italia Viva che invece non va oltre il 2,5%.

Attenzione, il sondaggio precedente, quello del 12 luglio, dava risultati del tutto simili, quasi speculari, almeno per quanto riguardava le posizioni di testa e nello specifico il testa testa fra il partito di Giorgia Meloni e quello di Matteo Salvini.

Sondaggi politici Swg: i Cinquestelle tornano a salire

Però, a prescindere dal soprasso a lungo preparato di Meloni su Salvini, rilevava il dato per certi versi clamoroso della caduta verticale dei pentastellati, persi all’epoca nella coda dell’accesa polemica fra il leader in pectore Giuseppe Conte e il garante e fondatore Beppe Grillo. I due si erano accapigliati per giorni sullo statuto del nuovo M5S con il risultato di far crollare il movimento nei sondaggi. Sui pantastellati pesava anche l’effetto legato alla fine del governo giallorosso ed all’arrivo di Mario Draghi. Poi i toni si erano smorzati, la quadratura del cerchio era parsa quanto meno possibile e si era arrivati al famoso “patto della spigola bis” in un ristorante a Marina di Bibbiona, con annessa foto sorridente dei due leader pentastellati.

Contents.media
Ultima ora