SpaceX: l'invenzione di Elon Musk per i viaggi nello spazio - Notizie.it
SpaceX: l’invenzione di Elon Musk per i viaggi nello spazio
Tecnologia

SpaceX: l’invenzione di Elon Musk per i viaggi nello spazio

SpaceX

Andiamo a vedere il nuovo piano del famosissimo Elon Musk, con il progetto personale chiamato SpaceX. Il suo sogno è appunto viaggiare nello spazio, in particolare arrivare su Marte per scoprire i nuovi posti misteriosi.

Nel lontano 1995 Elon Musk assieme al fratello avviarono in modo definito il progetto Zip2, un provider di contenuti online, vendendo successivamente l’intera società al colosso Compaq, per un totale di oltre 370 milioni di dollari. Ed è da quel capitale che Musk decise di avviarsi nel campo dei pagamenti elettronici – Paypal.

Il nuovo sistema di pagamento elettronico, ancora oggi molto famoso ed utilizzato, nacque nel 2000 a seguito della fusione tra X.com (società di servizi finanziari online fondata da Musk) e l’altra società fondata da tre ingegneri Confinity.

PayPal si contraddistinse immediatamente per l’alto livello di affidabilità e sicurezza che offriva ai propri clienti, in grado di proteggere i pagamenti rispetto alle altre versioni di pagamento, grazie al sistema CAPTCHA. Vista la situazione dell’epoca, il colosso Ebay decise di entrare in campo con Paypal per una cifra di 1.5 miliardi di dollari.

Così Elon Musk decise di avviarsi nel campo aerospaziale, creando una compagnia spaziale, tanto che nel 2002 creò lo SpaceX, ovvero la prima società privata a lanciare nello spazio un vettore a carburante liquido.

La NASA decise di sottoscrivere con la compagnia di Elon un contratto da 1,6 miliardi di dollari per 12 viaggi cargo verso la Stazione Spaziale Internazionale (International Space Station, ISS).

SpaceX di Elon Musk

Lo SpaceX progetta e realizza gran parte delle componenti utilizzate nei suoi viaggi spaziali, proprio come i potentissimi motori (Merlin, Kestrel e Draco) che offrono la propulsione necessaria per il lancio, e tutte i componenti interni del Falcon e Dragon.

Per riportare sano e salvo il Falcon 9, gli ingegneri hanno messo a punto un sistema automatizzato capace di funzionare in qualsiasi postazione. Grazie alle nuove tecnologie e ai nuovi metodi utilizzati, nell’aprile del 2014 il Falcon 9 effettua un atterraggio perfetto in mare, e successivamente recuperato da una delle navi del progetto SpaceX, chiamata appunto ASDS (autonomous spaceport drone ships), una vera e propria piattaforma-drone per l’atterraggio di razzi.

Il sogno di Elon Musk è sicuramente la conquista dello spazio e soprattutto di Marte.

Infatti sia con Zip2 e successivamente con PayPal, la prima parte del suo lavoro è di ricercare i migliori talenti nel campo, incontrando varia gente davvero molto importante, come i rappresentanti migliori della community dell’aeronautica, membri ex dipendenti della NASA, della CIA e dell’esercito.

Marte è abbastanza roccioso, e cosa molto importante è che si trova lontano dal Sole a sufficienza per evitare di finire carbonizzati.

La distanza tra la Terra e Marte varia a seconda dei periodi dell’anno e delle orbite che seguono i due corpi celesti.

Proprio per le sue caratteristiche che lo rendono simile al nostro Pianeta, le principali agenzie spaziali ( NASA e ESA), hanno dedicato grandi attenzioni a Marte con l’invio di sonde e robot automatici per esplorare tutta la superficie.

Ma la carriera di Musk non è finita quì! Dopo i numerosi progetti milionari, Elon Musk si dedica a un’altra sua grande passione, quella delle supercar.

Nel 2003 creò Tesla, ovvero la prima casa automobilistica americana a produrre delle auto elettriche, avviando numerosi piani di investimento nel settore delle auto elettriche per un totale di circa mezzo miliardo di dollari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche