×

Sparatoria in chiesa ad Acireale, ferito gravemente un carabiniere: sei indagati

Un uomo è accusato di tentato omicidio per aver esploso un colpo di pistola contro il carabiniere nella chiesa di Acireale: la novità sulla sparatoria.

Sparatoria chiesa Acireale

La rissa durante la cerimonia delle prime comunioni nella chiesa di Santa Maria degli Ammalati ad Acireale, poi improvvisamente un colpi di pistola. Sono in tutto sei gli indagati per quanto avvenuto all’interno del luogo sacro.

Sparatoria in chiesa ad Acireale 

In questa circostanza, accaduta agli inizi del mese di settembre 2021, un sottoufficiale dei carabinieri è rimasto gravemente ferito con un colpo di pistola. L’uomo stava tentando di bloccare i litiganti: in quel momento non era in servizio visto che nella chiesa si stava celebrando la prima comunione del figlio. 

Sparatoria in chiesa ad Acireale, cosa è accaduto 

Uno di sei ha ricevuto la custodia cautelare in carcere, per gli altri obbligo di presentazione presso gli uffici della polizia giudiziaria.

Secondo quanto riportato da la Repubblica, i carabinieri avrebbero ricostruito quanto accaduto, scoprendo le rispettive responsaibilità della rissa avvenuta il 5 settembre 2021. Lo scontro tra familiari di una coppia separata ha causato una lite funesta all’interno della chiesa ad Acireale. 

Sparatoria in chiesa ad Acireale, altri dettagli 

L’assegnazione dei posti avrebbe causato la rissa all’interno della Santa Maria degli Ammalati ad Acireale. Il 69enne Camillo Leocata è stato nel frattempo arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Durante la rissa avrebbe infatti esploso un colpo di pistola contro il brigadiere Sebastiano Giovanni Grasso. L’uomo ha riportato delle gravi lesioni alla schiena e rischia la paralisi.

Contents.media
Ultima ora