×

Sparatoria in metro a New York, smentita la notizia della cattura dell’assalitore

Frank James, sospettato per la sparatoria in metropolitana a Brooklyn, è ancora in libertà: smentita la notizia diffusa dalla tv Abc.

sparatoria metro New York

Non è ancora stato fermato l’assalitore sospettato per la sparatoria in metro a New York: la polizia ha smentito la notizia diffusa dai media statunitensi. La tv Abc aveva fatto sapere che il 62enne Frank James si trovava sotto custodia della polizia.

Successivamente però, la tv americana si è corretta, smentendo quanto detto in precedenza: l’assalitore è ancora in libertà e “prosegue la caccia” all’uomo.

Sparatoria in metro a New York, assalitore ancora in fuga: smentita la notizia della sua cattura

La sparatoria avvenuta alle 8.30 ora locale di martedì 12 aprile ha alimentato il panico nella stazione Sunset Park della metropolitana di New York. Era un orario di punta e la metro era particolarmente affollata.

In tanti si sono accalcati per mettersi al sicuro e c’è persino chi si è lanciato in un treno che stava per passare. Diversi i feriti e le persone rimaste intossicate. Si è evitata una strage, ma l’assalitore è ancora in fuga.

Sebbene la tv americana Abc avesse inizialmente fatto sapere che il sospettato, Frank James, era stato catturato, la polizia ha poi smentito la notizia, ribadendo di essere ancora al lavoro per fermare il colpevole dell’attacco in metropolitana.

Intanto ha fatto il giro del mondo il video in cui il 62enne dichiara di soffrire di un disturbo post-traumatico da stress e, senza mezzi termini, aggiunge: “Volevo vedere le persone morire immediatamente davanti alla mia fottuta faccia”.

Contents.media
Ultima ora