×

Sparatoria a Tolosa: un morto e sei feriti

Una nuova sparatoria in Francia. A Tolosa, in un quartiere raffinato, due uomini hanno aperto il fuoco sui passanti. Un morto e sei feriti.

sparatoria

La sparatoria

Non abbiamo di certo sentito la mancanza delle sparatorie negli ultimi giorni. L’ultima è di ieri notte ad Avignone. Eppure stanotte di nuovo una sparatoria simile, ma stavolta a Tolosa. Due uomini armati hanno fatto fuoco sulla folla a la Reynerie, un quartiere di Tolosa. La sparatoria ha provocato sei feriti e la morte di un uomo. I due fautori della sparatoria si trovavano a bordo di un motorino. Subito dopo aver sparato sui passanti di Tolosa i due sono ripartiti fuggendo. Non si hanno tracce dei due assalitori. L’unico indizio è che uno dei due portava abiti islamici. Ma la polizia ha già messo da parte – almeno per il momento – la pista dell’attentato islamico. Pare si tratti di un regolazione di conti.

Attentato o non attentato?

Nonostante, infatti, la tendenza a fare attentati degli ultimi tempi e nonostante uno dei due vestisse alla maniera islamica, la polizia ha scartato l’ipotesi attentato. Secondo loro la sparatoria è da collegare più a una regolazione dei conti.

In effetti la modalità di esecuzione di questa sparatoria fa pensare più a un paio di sicari inviati a freddare qualcuno, piuttosto al tentativo di far fuori un sacco di persone come atto dimostrativo. Dalla sparatoria ne sono uscite sei persone ferite e un uomo morto. C’è da chiedersi, nel caso l’ipotesi della sparatoria vendicativa sia giusta, se la sparatoria sia andata a buon fine, e quindi l’obiettivo era proprio l’uomo morto, o se la sparatoria ha avuto delle complicazioni e perciò il bersaglio originario è stato solo ferito o è rimasto addirittura illeso. Queste le domande che si deve porre la polizia per iniziare ad indagare sul caso. Tutto parte anche dall’individuazione dei due sicari, dei fautori della sparatoria.

Nuove vittime

Ma, qualsiasi sia la motivazione da attribuire a questa nuova sparatoria, resta di fondo che c’è stata ancora una volta un’azione che ha coinvolto diverse persone innocenti, seminando il terrore. In questa occasione un uomo ha perso la vita.

Che si trattasse dell’uomo a cui era destinata la sparatoria o un passante qualsiasi, non meritava di fare questa fine. E tutti e sei i passanti feriti, non meritavano di venire feriti per una passeggiata fatta per le strade di Tolosa. In ogni caso, da qualsiasi punto di vista la si guardi, è una sparatoria inutile, che ha aggiunto solo un’altra volta terrore. Non c’era bisogno di portare altra paura in un paese piagato come la Francia. Non c’era davvero bisogno per la gente di sentire di una nuova sparatoria, che non è terrorismo, ma che gli somiglia tanto. Ad alimentare la paura verso l’altro, poi, non c’era bisogno di sapere che, ancora una volta, l’islamismo potrebbe essere comunque pertinente perché uno dei due della sparatoria era vestito all’islamica.

Ma purtroppo è successo davvero e in queste condizioni. Cos’altro si può dire ai cittadini francesi che non è già stato detto in precedenza? E’ una prova di nervi e loro devono provare a resistere.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche