Spectacles: come funzionano
Spectacles: come funzionano
Tecnologia

Spectacles: come funzionano

Spectacles

L’ultima trovata di Snapchat si chiama Spectacles, e promette di divenire un must in spiaggia già dalla prossima estate.

Sono l’ultimo ritrovato tecnologico in ordine di apparizione e promettono di diventare uno dei gadget di punta della prossima estate, quando potranno soddisfare le tendenze voyeuristiche e al tempo stesso esibizioniste di milioni di bagnanti. Sono gli Spectacles, gli occhiali con micro-videocamera e display incorporati, che permettono di effettuare riprese in soggettiva. Sono un prodotto esclusivo di Snapchat – azienda che nel frattempo è sbarcata trionfalmente a Wall Street – che li ha pensati come gadget dal costo medio-basso (negli Stati Uniti sono in vendita al costo di 130 dollari, circa 120 euro) e dunque accessibile potenzialmente a tutti, o quasi. Di certo, non li hanno pensati come un prodotto esclusivo, e altrettanto di sicuro non hanno assunto la tutela della privacy altrui come parametro primario per la definizione delle loro caratteristiche.

Distribuiti negli USA a partire da novembre 2016 – con una originale campagna di distribuzione esclusiva, che prevedeva la loro vendita unicamente tramite distributori automatici itineranti, i cui spostamenti erano mappati in una specifica app -, a febbraio 2017 gli Spectacles sono divenuti finalmente disponibili per la vendita online, quindi potenzialmente acquistabili in tutto il mondo.
Ma come funzionano gli Spectacles? La micro-videocamera è montata sul lato destro, nell’angolo in alto sopra la lente. Nella stessa posizione, ma sul lato sinistro, si trova il display. Un dispositivo wi-fi e Bluetooth installato nella montatura consentirà il collegamento con uno smartphone. A quel punto, sarà sufficiente avviare la registrazione mediante il tocco di un punto specifico dell’asticella per dare il via a una registrazione, che verrà scaricata direttamente sul dispositivo mobile collegato. Con Spectacles si possono effettuare foto oppure video della durata massima di dieci secondi. Inoltre, essi vengono venduti corredati da una custodia che funziona anche da caricabatterie.

Il gadget è in vendita in una gamma piuttosto ampia di colori, tutti freschi e, per l’appunto, estivi. Insomma, i celebri Google Glass non potranno più dormire sonni tranquilli: il monopolio degli occhiali ipertecnologici, per loro, è finito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche