Spectacles: prezzo degli occhiali
Spectacles: prezzo degli occhiali
Tecnologia

Spectacles: prezzo degli occhiali

Spectacles: sono anche da vista?
Spectacles: sono anche da vista?

Abbiamo già parlato degli Spectacles in diversi articoli. I competitors dei Google Glasses sono sbarcati ormai in America. Adesso vediamo quanto costano.

Uno dei punti di forza degli Spectacles è sicuramente il prezzo, che dovrebbe essere modico anche in Europa. In America, infatti, i Bot che hanno venduto questi occhiali creati dalla stessa azienda che possiede Snapchat (e con cui, in fondo, gli Spectacles hanno in comune l’idea di base), avevano su affisso un prezzo base che per un prodotto che si propone come una novità di alta tecnologia, era davvero accattivante. Gli Spectacles sono venduti, infatti, in America, al costo di 130 dollari. Facendo il cambio in euro, sono circa 120 euro.

Difficile sapere però se il prezzo verrà rispettato anche da noi; non esiste infatti una data specifica per la commercializzazione in Europa. È vero che voci sempre più insistenti e vicine all’azienda produttrice, parlando dell’estate, quindi, approssimativamente, del terzao trimestre di vendita; purtroppo però non abbiamo ancora la presenza di notizie ufficiali al riguardo.

Ricordiamo giusto qualche dettaglio sugli Spectacles, dei quali, come mostrato nei link, abbiamo già abbondantemente parlato.

L’ultima moda in fatto di tecnologia indossabile sembra portare dritta dritta al reparto occhiali. Ci aveva già pensato Google Glass, che però non aveva riscosso molto successo anche a causa dei costi non proprio contenuti. La sua diretta concorrente, però, la Snap, sembra aver preso la sfida molto seriamente. I suoi Spectacles sono stati curati in tutti i dettagli, a partire dall’estetica, con toni di colore vivi e brillanti.

Del prezzo abbiamo già detto, passiamo alla funzionalità: l’idea di questi occhiali è quella di avere una telecamerina incorporata con cui filmare brevi video, fino a 30 secondi, in pratica, da condividere direttamente su Snapchat (non è ancora possibile la condivisione su altri social). Come fare e molto semplice: gli Snapchat sono connessi wireless col nostro smartphone, su cui sono automaticamente caricati i video fatti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 758 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+