×

Speranza: “Entro l’estate vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno”

Il ministro Speranza ha affermato che tutti gli italiani che vorranno essere vaccinati potranno farlo entro l'estate.

Speranza vaccinati entro l'estate

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha affermato che il quadro epidemiologico italiano è ancora serio e pertanto le misure restittive da prendere vanno adeguate alla situazione e, come dice l’ISS, sono una risposta neessaria: ha inoltre definito realistica l’ipotesi che entro l’estate siano vaccinati tutti i cittadini che lo desidereranno.

Speranza: “Vaccinati entro l’estate”

Intervistato dal Corriere della Sera, si è detto consapevole della sofferenza dei cittadini e del fatto che ogni sua scelta provoca un sacrificio. Ha però affermato di assumere le misure, per quanto costose e dolorose, con animo sereno perché “la maggior parte degli italiani capisce che sono necessarie e tutelare la vita non è un lavoro sporco“.

A destare maggiore preoccupazione, ha continuato, sono le varianti del virus Quella inglese è arrivata all’86,7% di prevalenza e ha una capacità diffusiva maggiore del 37% rispetto al ceppo originario.

Per questo le zone gialle non sarebbero in grado di piegare la curva e potranno tornare solo quando si sarà raggiunto un livello sufficiente di vaccinazioni.

Pur non anticipando nulla sulle riaperture, Speranza si è detto ottimista che i sacrifici di queste settimane e l’accelerazione della campagna vaccinale permetterà di avere risultati incoraggianti e di stare meglio. Per il momento l’Italia ha superato le 280 mila dosi somministrate in un giorno e “non c’è dubbio che si debba accelerare ancora di più“.

Draghi aveva infatti promesso il raggiungimento di 500 mila iniezioni giornaliere, un obiettivo che “raggiungeremo presto grazie alle intese firmate con medici di medicina generale, specializzandi, specialisti ambulatoriali, odontoiatri e pediatri di libera scelta“.

Il governo, ha continuato il ministro, sta facendo tutte le pressioni possibili perché le case farmaceutiche rispettino gli impegni. Nella seconda metà di aprile arriveranno le prime forniture di Johnson&Johnson, che darà immunità con una dose sola, e si attendono 50 milioni di dosi nel secondo trimestre e 80 nel terzo. Alla domanda su quando gli italiani potranno sentirsi al sicuro, ha risposto che “è realistico che entro fine estate ogni italiano che lo chieda sia stato vaccinato“.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora