×

Speranza firma l’ordinanza che vieta gli arrivi da India e Bangladesh

Il titolare della Salute Speranza ha fermato un'ordinanza per bloccare gli arrivi da India e Bangladesh: preoccupa la variante indiana.

Ordinanza arrivi India Bangladesh

Dato l’aumento dei casi nel subcontinente indiano, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che vieta gli arrivi, da qualsiasi punto di confine, a chi negli ultimi 14 giorni abbia soggiornato o transitato in India e Bangladesh.

Ordinanza sugli arrivi da India e Bangladesh

Il provvedimento si è reso necessario constatando la base della difficile situazione che stanno vivendo i due paesi, alle prese con una massiccia ondata di contagi che ogni giorno segna un record di casi positivi e decessi. In sole 24 ore l’India arriva infatti a contare oltre 350 mila nuovi contagiati e più di 3.000 morti. A preoccupare è anche la nuova variante indiana già presente in Italia e in particolare in Veneto: due membri di una famiglia recatasi in India per un pellegrinaggio sono risultati positivi alla mutazione.

Per il momento si tratta comunque di un caso isolato.

Oltre a vietare l’ingresso in Italia a chi, nelle ultime due settimane, ha soggiornato in India e Bangladesh, l’ordinanza rafforza le misure di isolamento per le persone residenti in Italia autorizzate al rientro. Queste ultime dovranno rimanere dieci giorni in quarantena nei Covid hotel messi a disposizione dalle autorità sanitarie o dalla Protezione Civile.

Prima di imbarcarsi dovranno comunque dimostrare di essersi sottoposti, entro le quarantottore precedenti, ad un tampone che ha dato esito negativo.

Una volta atterrati dovranno nuovamente effettuare un test entro due giorni, cosa che dovranno ripetere al termine dei dieci giorni di isolamento previsti. Tre dunque i tamponi obbligatori a cui sottoporsi: prima di partire, una volta arrivati e quando finisce la quarantena.

Intanto per i 214 passeggeri arrivati nella serata di mercoledì 28 aprile a Fiumicino da Nuova Delhi si è disposto che in cinquanta andranno nella cittadella militare della Cecchignola mentre gli altri in un Covid hotel a Roma.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
monia
29 Aprile 2021 16:38

Ma se ne sono appena atterrati 23 positivi a Malpensa!!!! hahahahahahahaa cialtroni! e poi il problema sarebbero i ristoratori!

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora