Spese delle Regioni aumentate del 50% | Notizie.it
Spese delle Regioni aumentate del 50%
Economia

Spese delle Regioni aumentate del 50%

Crescono le spese delle Regioni italiane con incrementi che toccano anche il 100% nel Centro

Il Governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani

In circa sette anni, e precisamente dal 2001 al 2008, le spese delle Regioni sono lievitate di ben il 50% in media, con alcune regioni come la Basilicata e l’Emilia Romagna che hanno superato la soglia del 100%. Sempre nello stesso arco temporale l’inflazione è cresciuta di ben il 17,5%, stando ai dati pubblicati dalla Cgia di Mestre.

A far aumentare così le spese soprattutto gli sprechi, in seguiti all’entrata in regime della legge Bassanini che ha conferito alle Regioni e agli Enti localiu delle nuove funzioni le quali sono andate ad aggiungersi al completamento del trasferimento delle competenze in materia sanitaria.

Ragionando per macroarea gli aumenti più significativi si sono avuti al Centro(+69,2%), seguito dal Nord (+52%) e dal Sud(+33%), con un risultato che nel complesso è preoccupante.

Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgil, ha sottolineato che:

“I numeri ci dicono che sono state le Regioni del Centro a spendere di più.

Tuttavia, va sottolineato che la spesa totale va calibrata al numero di abitanti a cui si rivolge e al fatto che gli importanti aumenti di spesa avvenuti nel regioni del Centro-Nord, spesso hanno incrementato la qualità e la quantità dei servizi offerti ai cittadini. Quello che ci preoccupa – aggiunge Bortolussi – è che a fronte di un aumento della spesa totale pari a 66,2 miliardi di euro (con una variazione percentuale nazionale pari al +47,7%), di questi ben 49 sono riconducibili ad aumenti delle spese correnti. Vale a dire che il 74% dell’aumento della spesa totale delle Regioni è addebitabile alle spese correnti. Ovvero, a quelle destinate alla produzione ed al funzionamento dei servizi prestati e non ad investimenti“.

In sette anni, infatti, la spesa corrente è aumentara del 50,5%, con i picchi di Lazio (+125,7%). Molise (+100,2%) ed Emilia Romagna(+69,7%), confermando come anche in questo ambito il Centro abbia fatto registrare gli incrementi più significativi.

Guardando alle spese e prendendo in considerazione solo quelle principali, ovvero amministrazione generali, interventi in campo economico, trasporti e sanità è stata quest’ultima a far registrare la crescita di spesa maggiore, attestatasi a circa il 55% a livello nazionale, mentre a livello regionale l’incremento più significativo l’ha segnato il Molise con + 122,6%.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche