Spettacoli, mostre ed esposizioni al Rimini Meeting 2018
Spettacoli, mostre ed esposizioni al Rimini Meeting 2018
Economia

Spettacoli, mostre ed esposizioni al Rimini Meeting 2018

Rimini Meeting
Rimini Meeting

Tra il 19 e il 25 agosto 2018 al Rimini Meeting saranno tante le occasioni di arricchimento culturale tra mostre, spettacoli e aree espositive.

Tra il 19 e il 25 agosto 2018 alla Fiera di Rimini si terrà la trentanovesima edizione del Rimini Meeting. L’evento ricorre annualmente dal 1980 e vuole stendere le basi per la costruzione di una cultura comune, della pace e della convivenza tra i diversi popoli del mondo. Durante i sei giorni nei quali si protrae il Rimini Meeting, saranno tante le occasioni di interesse culturale, tra mostre, spettacoli e incontri con esperti ed esponenti della cultura nazionale e internazionale. A fine agosto quindi, Rimini si popolerà di turisti fuori dall’ordinario: interessati non solo alle spiagge, al mare e al relax, ma anche alla cultura e allo spirito di scambio di sapere e tradizioni di diversi popoli.

Rimini Meeting 2018: temi e aree espositive

Distribuendosi il Rimini Meeting su sei giorni, i temi affrontati possono essere molti e molte le occasioni in cui approfondirli. I temi scelti per la trentanovesima edizione dell’evento sono: lavoro, mobilità, salute, sessantotto, scenari internazionali, scienza, innovazione, Italia ed Europa, mondo ecclesiale, economia e mondo dell’impresa, libertà nello spazio pubblico e informazione, testimonianze, filosofia, letteratura e arte. Tutti questi temi avranno modo di essere trattati tramite incontri, aree espositive permanenti, spettacoli e mostre.

Le aree espositive permanenti saranno in tutto sette: MeshArea (che occuperà un padiglione di seimila metri quadri), ossia l’area dedicata al mondo del lavoro; Move to Meet, sul tema della mobilità; Meeting Salute che offirà confronti sulla ricerca scientifica e sulla sanità; Vogliamo tutto 1968-2018, una mostra sui cinquant’anni dalla rivoluzione culturale del ’68; Cammini, spazio dedicato all’attuaità internazionale; EXOPLATETS. Nuove terre inesplorate, l’antico mistero della vita, dedicato ai cosiddetti pianeti extrasolari, i pianeti fuori dal nostro Sistema solare in grado di ospitare la vita; CDO FOR INNOVATION. Ogni giorno una scoperta, la scoperta di ogni giorno, l’area dedicata all’innovazione tecnologica.

Gli spettacoli del Meeting

Al centro della proposta del Rimini meeting 2018 ci sono sicuramente gli spettacoli a cui i partecipanti potranno assistere le sere dell’evento. Ai 9 spettacoli di cinema e teatro si aggiungono le serate con le band e la festa finale prevista per la sera di sabato 25 agosto a partire dalle 21.30.

Così come per le aree espositive, gli spazi permanenti, le mostre e gli interventi gli spettacoli saranno in linea con il principale tema della trentanovesima edizione del Rimini Meeting 2018: “Le forze che muovono la storia sono le stesse che rendono l’uomo felice”. Una frase forse criptica, ma che avrà modo di essere sciolta durante i sei giorni di evento.

Attraverso il mare del desiderio, lo spettacolo di apertura

Lo spettacolo di apertura del Rimini Meeting si intitola Attraverso il mare del desiderio, previsto per domenica 19 agosto alle 21.45 all’arena Ponte di Tiberio. Lo spettacolo è tratto liberamente dal testo La scarpetta di raso del poeta e drammaturgo francese Paul Claudel. Attraverso il mare del desiderio vuole essere una celebrazione di Cluadel, nel tentativo di cogliere l’eredità che l’autore ha affidato alle sue opere, di cui La scarpetta di raso è, probabilmente, una delle più grandi opere teatrali, nonché testamento spirituale dell’autore.

La produzione di Attraverso il mare del desiderio non è mai stata rappresentata in Italia prima e vanta il patrocinio della Société Paul Claudel, la collaborazione della Sagra Musicale Malatestiana, la Regione Puglia e il Comune di Bitonto. La regia dello spettacolo è stata affidata a Otello Cenci, che ha messo in atto uno spettacolo che lui stesso ha scritto insieme a Giampiero Pizzol e Agnese Bezzera. Costumi e scenografie sono a cura di Luigi Spezzacatene, le musiche di Mirna Kassis e gli interpreti sono Maurizio Donadoni, Benedetta Dimaggio, Massimo Nicolini, Paolo Summaria, Franco Ferrante, Sara Bevilacqua, Raffaele Braia e Michele D’Errico.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Seduta Massaggiante Diadora
39.95 €
179 € -78 %
Compra ora
Google Pixel 2 XL 64GB Nero - Just Black
461 €
Compra ora