×

Spezie indiane da gourmet

L’India ha una ricca storia culinaria ed è caratterizzata da un gusto esotico. Il clima Indiano e le risorse naturali forniscono vari tipi di spezie usate in cucina ogni giorno dai grandi gourmet, sia in India che in giro per il mondo. Infatti, la maggior parte delle spezie del mondo arrivano dall’India, uno dei principali paesi esportatori al mondo. Impariamo come i grandi gourmet sfruttano le spezie Indiane per aggiungere un gusto ed un colore caratteristico sai loro piatti.

CURRY

E’ una delle spezie Indiane più note e largamente utilizzata nella cucina mondiale. Il Curry ha un sapore forte, pungente semi-dolce e deriva dalle foglie dell’albero di curry. Alcune volte, le foglie di curry sono usate fresche, ma più spesso esse sono secche e frantumate in polvere.

Altre forme di curry sono il curry rosso che è spesso usato in dai gourmet, come curry liquido, in polvere ed in pasta. Esistono miscele a base di spezie ed aglio, zenzero, curcuma, coriandolo, tamarindo e peperoncino.

CARDAMOMO

Si ricva dai baccelli freschi della pianta di cardamomo nativa dell’ India. I semi piccanti contenuti nei baccelli sono macinati ed usati per aromatizzare il thè o anche piatti cotti a base di riso. Il Cardamomo è una delle spezie più costose al mondo ed è usato per preparare il garam masala ed il curry.

CUMINO

E’ un’altra spezia utilizzatissima nella cucina indiana. I semi crescono su arbusti originari dell’ Asia del Sud e vengono essiccati per formare una polvere. I semi di cumino talvolta vengono lasciati interi.

Il cumino ha un sapore dolce, leggermente piccante e pungente.

CORIANDOLO

Si ricava da un’ erb
ZAFFERANO


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:

Leggi anche