MotoGP, pericoloso high side per Lorenzo: esce in barella
MotoGP, pericoloso high side per Lorenzo: esce in barella
Sport

MotoGP, pericoloso high side per Lorenzo: esce in barella

high side lorenzo
high side lorenzo

Bruttissimo high side per Jorge Lorenzo alla terza curva del circuito thailandese di Buriram. È la seconda caduta per lui in questo MotoGP.

Secondo high side consecutivo per Jorge Lorenzo. Sembra che il pilota di punta della Ducati non sia riuscito a controllare al meglio la sua moto e, in curva, è stato violentemente disarcionato. Le immagini della caduta sono impressionanti: Lorenzo viaggiava attorno ai centocinquanta chilometri orari e, a causa dell’incidente, la moto è rimasta completamente distrutta, spezzata a metà. Il pilota è stato trasportato in barella al centro medico. Le prime dichiarazioni rilasciate dal team e dalla società parlano di problemi al polso sinistro e al piede destro, quello che Lorenzo aveva rotto durante lo scorso motomondiale.

Disarcionamento per Lorenzo, ma il pilota sta bene

Durante la seconda sessione di prove libere del MotoGP in Thailandia lo spagnolo Jorge Lorenzo ha rischiato grosso. In corrispondenza della terza curva del tracciato di Buriram, la più difficile di tutto il circuito, lo spagnolo è caduto dalla sua Ducati Desmosedici. La curva 3 si trova subito dopo il rettilineo più veloce della pista. Per riuscire ad affrontarla correttamente i piloti devono frenare bruscamente e scalare di quattro marce per passare dai 320 Km/h agli 80 Km/h.

motogp thailandia lorenzo caduta

Sembra che Jorge Lorenzo non sia riuscito a gestire la brusca decelerazione.

Il risultato è stato uno spaventoso high side. Le prove libere sono poi state interrotte dalla bandiera rossa, per permettere agli addetti di ripulire il circuito da quanto restava della Ducati Desmodieci. Il pilota spagnolo, trasportato in barella fuori dal circuito, sembra non aver riportato fratture.

Quella che il pilota spagnolo sta affrontando è una vera e propria crisi di carriera: è la seconda brutta caduta in questo Gran Premio. Lorenzo infatti era caduto anche alla prima curva del circuito di Aragon, il 23 settembre. In quel caso l’high side era stato meno plateale, ma si era comunque procurato una lussazione all’alluce e una microfrattura al dito medio del piede destro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 586 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.