Berlusconi sul Monza: “no a tatuaggi, orecchini e barba”
Sport

Berlusconi sul Monza: “no a tatuaggi, orecchini e barba”

berlusconi
berlusconi

Silvio Berlusconi torna a parlare della neoacquisita squadra del Monza: i giocatori saranno un esempio di stile

Silvio Berlusconi torna a parlare dell’operazione Monza, squadra recentemente acquistata, nella cui gestione farà di nuovo coppia con l’amico di ormai lunga data Adriano Galliani.

Berlusconi: “giocatori senza orecchini o tatuaggi”

Parlando della sua idea di squadra Berlusconi dichiara che “sarà una squadra giovane e tutta composta da giocatori italiani, tutti ragazzi.” Ma berlusconi ha delle idee molto precise su come dovranno essere i suoi giocatori: oltre ad essere molto giovani, “avranno i capelli molto in ordine, non avranno né barba né tantomeno tatuaggi, e non dovranno portare orecchini vari”. Ma non finisce qui: al termine della convention di Forza Italia ha aggiunto che “saranno giocatori esempio di correttezza in campo: si scuseranno se fanno un fallo, tratteranno l’arbitro come un signore e stringeranno la mano agli avversari alla fine della partita.” Insomma, dei veri signori, perché “Sugli autografi non faranno uno schizzo, ma scriveranno il loro nome e cognome”. E che, ovviamente, “saranno sempre vestiti con sobrietà”.

Insomma, per il suo Monza Silvio Berlusconi afferma di volere “Qualcosa di diverso dal calcio attuale”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche