Wrestling, il lottatore Roman Reigns è malato di leucemia
Wrestling, il lottatore Roman Reigns è malato di leucemia
Sport

Wrestling, il lottatore Roman Reigns è malato di leucemia

Roman Reigns

Il campione di wrestling abbandona la cintura di campione. Si allontanerà dal ring per curare la sua malattia.

A volte la vita è capace di colpire duro più di qualsiasi avversario. Purtroppo per lui, lo sa bene il famoso lottatore di wrestling Roman Reigns. Leati Joseph Anoa’i, questo il suo vero nome, è salito sul quadrato e ha parlato a tutti della sua malattia. I fan del wrestling lo hanno sempre conosciuto nelle vesti di personaggio “cattivo”. Questa era la parte che recitava nello show. I tifosi speravano di vedere un altro suo show, di ricevere l’ennesima provocazione. Per un momento hanno sperato che si trattasse di una trovata dello storyline, ma poi hanno capito che non era così. Lui si è presentato sul ring in jeans e maglietta, come un uomo normale e non come un wrestler: ha detto al pubblico che purtroppo dovrà abbandonare la cintura e lasciarla vacante. Reigns ha spiegato di convivere con l’apprensione della leucemia ormai da 11 anni: nell’ultimo periodo la malattia si è ripresentata e ora dovrà allontanarsi dai ring per curarsi.

Il male lo aveva iniziato a tormentarlo quando aveva solo 22 anni. Era riuscita a sconfiggerla, nonostante all’epoca non navigasse nell’oro. E ha trovato poi nella WWE, grazie alla quale ha trovato fama e stabilità finanziaria.

Chi è Roman Reigns

Roman Reigns ha 33 anni, vive in Florida, ed è un lottatore statunitense di origini samoane. Prima di salire sul ring come wrestler, è stato un giocatore di football americano fino al 2008. Sul ring si è distinto come un ottimo atleta. Per la sua natura provocatrice, caratteristica del personaggio che interpreta, è sempre stato beccato dal pubblico e dalla critica. Addirittura nel 2014, quando fu scelto dalla WWE come volto della Lega di wrestling, ci fu una vera e propria sollevazione popolare. Prima di chiudere il suo annuncio ha detto ai tifosi di non essere tristi, perché non si tratta di un addio. Il “mastino” intende sconfiggere la malattia e tornare il prima possibile.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche