> > Libertadores, River-Boca al Bernabeu il 9 dicembre

Libertadores, River-Boca al Bernabeu il 9 dicembre

bernabeu

La finale di Copa Libertadores si giocherà al Santiago Bernabeu di Madrid domenica 9 dicembre alle 20.30. L'ufficialità è stata data via twitter.

Dopo varie vicissitudini legate ai problemi di ordine pubblico, la finale di ritorno della Copa Libertadores ha una data e un luogo.

River Plate e Boca Juniors si affronteranno domenica 9 dicembre alle 20.30 al Santiago Bernabeu di Madrid. Dopo gli ultimi rinvii la Conmebol aveva diffuso un comunicato in cui lasciava intuire che erano in corso riunioni per decidere dove si sarebbe giocata la partita. L’unica cosa certa era che l’incontro non si sarebbe giocato in Argentina.

Diverse possibilità

In un primo momento era emersa la possibilità che le due squadre potessero affrontarsi al Marassi di Genova, anche se l’ipotesi più verosimile è sempre stata quella del Paraguay, insieme a Doha e Miami.

La decisione alla fine è caduta sull’Europa, in particolare sul Santiago Bernabeu di Madrid. Il fischio d’inizio è fissato per le 20.3o (le 16.30 in Argentina, ndr). L’accesso sarà consentito a entrambe le tifoserie. Il profilo Twitter Conmebol Libertadores ha dato l’ufficialità della notizia. Con molta probabilità il direttore di gara sarà spagnolo.

Con l’arrivo in terra iberica della finale di Copa Libertadores, la città di Madrid si aggiudica le due finali più importanti del calcio europeo e sud americano.

Il Wanda Metropolitano, stadio di casa dell’Atletico Madrid, ospiterà infatti la finale di Champions League 2018-2019.

No alla vittoria a tavolino

L’accordo è stato raggiunto tra i club, la RFEF e il Real Madrid grazie anche alla mediazione di Luis Rubiales e Mauricio Macrì. Per dare l’ufficialità definitiva occorreva però attendere la decisione del Tribunale di Disciplina della Conmebol a cui il Boca Juniors aveva fatto richiesta per ottenere la
vittoria a tavolino per 3-0.

Il Tribunale ha però respinto il ricorso.

Il River Plate è stato sanzionato con 2 giornate a porte chiuse nella prossima stagione e 400 mila dollari di multa per gli incidenti avvenuti al Monumental il 24 novembre.