Fiorentina-Juventus "Heysel -39. Scirea brucia all'inferno"
Fiorentina-Juventus, “Heysel -39. Scirea brucia all’inferno”
Sport

Fiorentina-Juventus, “Heysel -39. Scirea brucia all’inferno”

Fiorentina Juventus
Fiorentina Juventus

Fuori dallo stadio Franchi, in occasione della partita Fiorentina-Juve, sono comparse scritte offensive contro Scirea e le vittime dell'Heysel.

Atmosfera carica di tensione fuori dal Franchi, dove si disputa la partita tra la Fiorentina e la Juventus. A pochi passi dallo stadio sono comparse due vergognose scritte nei confronti della squadra bianconera. “Heysel -39. Scirea brucia all’inferno“, si legge sul muro. Il riferimento è alla tragedia dell’Heysel. Era il 29 maggio 1985 quando 32 tifosi juventini (insieme ad altri 7 non italiani) persero la vita in occasione di un match della loro squadra del cuore. Si erano recati fino a Bruxelles per assistere alla partita – una partita importante, quella che poteva essere la prima Coppa dei Campioni conquistata dalla Vecchia signora. Ma nel settore Z dello stadio belga sono stati travolti da un gruppo di hooligans del Liverpool, ubriachi, che li hanno schiacciati contro le balaustre. Alcuni di loro sono precipitati giù dalle gradinate dello stadio. Pesanti furono le accuse rivolte non solo ai tifosi inglesi ma anche ai responsabili della sicurezza dell’Heysel, incapaci di impedire una simile tragedia.

Nedved “Vergognoso, difficile commentare”

La vergognosa scritta fuori dal Franchi cita anche Gaetano Scirea, storico capitano della Juventus morto in un incidente stradale nel 1989.

L’auto su cui si trovava ha preso fuoco dopo essere stata tamponata. Il rogo è stato determinato dalla presenza di alcune taniche di benzina nel bagagliaio, altamente infiammabili. “Difficile commentare” un simile oltraggio, ha dichiarato il dirigente bianconero Pavel Nedved. “Vergognoso. Non è un problema di Firenze ma di tutti gli stadi“.

Agli insulti scritti sui muri ha però fatto da contraltare il gesto di Giorgio Chiellini. Il capitano juventino, durante il riscaldamento pre-partita, ha deposto un mazzo di fiori sotto la Curva Fiesole. Un omaggio alla memoria di Davide Astori, scomparso il 4 marzo 2018.

Chiellini mazzo di fiori
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 946 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.