Spalletti: "Non sono stato io a far smettere Totti" | Notizie.it
Spalletti: “Non sono stato io a far smettere Totti”
Sport

Spalletti: “Non sono stato io a far smettere Totti”

Luciano Spalletti

Dopo Roma-Inter il tecnico nerazzurro si sofferma sul rapporto con l'ex capitano giallorosso e si difende. Polemiche anche per l'operato arbitrale.

Luciano Spalletti fa chiarezza, al termine di Roma-Inter (2-2 all’Olimpico), sulla ‘questione Totti’. “Sono state dette tante falsità, cose non corrette. Non è vero che l’ho fatto smettere. La società sapeva che sarei andato via, avevo deciso di non firmare. Lui avrebbe potuto continuare a giocare e invece ha lasciato” sottolinea l’allenatore nerazzurro, ricordando l’ultima stagione alla guida dei giallorossi, coincisa con l’addio al calcio giocato dell’ex numero 10. Il tecnico di Certaldo dà poi la sua versione sul clamoroso episodio accaduto nel febbraio del 2016: all’epoca Totti si sfogò duramente in un’intervista al Tg1 (“Vorrei giocare, merito rispetto per quello che ho dato alla Roma”) e in seguito venne escluso dalla lista dei convocati per la sfida contro il Palermo all’Olimpico.

Il caso Totti e la polemica arbitrale

“Non l’ho cacciato da Trigoria, gli ho solo detto che non sarebbe andato in panchina. Non potevo comunicarlo durante la riunione con gli altri perché era un giocatore importante, era il capitano.

Erano presenti Vito Scala (preparatore di Totti ndr), Andreazzoli e il team manager, non eravamo da soli. Gli ho spiegato che non aveva avuto una bella reazione e lui se ne è andato. Io non devo rovinare il lavoro della società” spiega Spalletti. Non è ancora tempo per la pace fra i due ‘litiganti’, (nuova diatriba per il tecnico nerazzurro dopo la contestazione di Lautaro Senior) protagonisti di un botta e risposta anche sulle decisioni arbitrali: il dirigente capitolino recrimina per il mancato rigore concesso per fallo di D’Ambrosio su Zaniolo (“Una vergogna, impossibile non vederlo”), il tecnico se la prende per il contatto Manolas-Icardi (“Non è una spallata, è un fallo nettissimo”).

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche